Weekly Recap #98

Rubrica settimanale del blog che consiste nel fare un riepilogo dei post, delle letture e delle entrate libresche della settimana!



Post della settimana


In My Mailbox

The 100 (The Hundred, #1)Day 21 (The Hundred, #2)Love and Other Unknown VariablesA Little Something Different

The 100 Kass Morgan
Day 21 Kass Morgan (The 100 #2)
Love and other Unknown Variables Shannon Alexander
A little something Different Sandy Hall

In settimana sono andata dopo settimane su netgalley e ho trovato tanti bei libri da richiedere, e sono stata abbastanza fortunata da ricevere subito quelli che volevo di più!
Ho visto la serie tv tratta da The 100 e l'ho adorata e quando ho visto sia il primo volume che il seguito (che mi sembra esca a metà settembre) non ho potuto fare a meno di richiederli!
Love and other unkown variables mi ispirava tanto, la storia sembra cosi carina!
Infine A little something different l'ho preso dopo aver pubblicato Friday Finds, mi incuriosisce troppo e so già che lo adorerò!

Letture della settimana

Crown of Midnight (Throne of Glass, #2)The Assassin's Blade (Throne of Glass, #0.1-0.5)Into the Still Blue (Under the Never Sky, #3)One DayThe Assassin and the Princess (Throne of Glass, #1.1)

Crown of Midnight Sarah J.Maas
The Assassin's Blade Sarah J.Maas
Into the still blue Veronica Rossi
One Day David Nicholls
The Assassin and the Princess Sarah J.Maas

Ho finalmente letto Crown of Midnight e l'ho amato cosi tanto!Fortunatamente tra pochi giorni uscirà il prossimo volume, non so come avrei fatto se avessi dovuto aspettare di più!
Into the Still Blue è stato meraviglioso, quella di Never Sky è ufficialmente una delle migliori serie distopiche che abbia mai letto!
Anche Un giorno è stato bellissimo, anche se il finale mi ha distrutta!

Sto leggendo


The Vanishing Season Jodi Lynn Anderson

Ho appena iniziato The Vanishing Season e per adesso è senz'altro interessante, spero che la Anderson non mi deluda!

Prossime letture



Percy Jackson e gli Dei dell'Olimpo-Il ladro di fulmini Rick Riordan

Domani sul blog di Veronica She Was in Wonderland inizierà ma Mini-Mega-Maratona della serie di Percy Jackson (qui il post introduttivo), e visto che voglio leggere questa serie da tantissimo ho deciso di approfittarne e cercare di leggere tutti i libri durante l'iniziativa!

TBR di Agosto

Paper Towns John Green
Between the Spark and the Burn April Tucholke
Isla and the Happily Ever After Stephanie Perkins
The Crown of Midnight Sarah J.Maas

The Vanishing Season Jodi Lynn Anderson
The Assassin and the Princess Sarah J.MaasSilver Shadows Richelle Mead
The Girl from the Weel Rin chupeco
Into the Still Blue Veronica Rossi
The Assassin's Blade Sarah J.Maas
The Maze Runner James Dashner



Non riesco a credere che mi manchi solo The Vanishing Season per completare la TBR di agosto, finora non sono riuscita mai a completarne una ma oggi mi metterò di'impegno e cercherò di finire il libro!

Cover della settimana

Words and Their Meanings

Spazio note


In questi giorni ho avuto cosi tante idee per il blog!Innanzitutto sto lavorando a una nuova grafica, e da un lato vorrei cambiare solo i colori e il logo e proporre qualcosa di più autunnale mentre dall'altro vorrei fare qualcosa di completamente diverso!Che ne pensate?Poi volevo anticiparvi che presto arriveranno notizie su un nuovo Blogger Love Project!In questi giorni sto cercando di raccogliere nuove idee e di organizzarmi con i tempi ma vi farò sapere qualcosa al più presto!
Infine, avete notato che il Weekly Recap è vicinissimo ai 100 appuntamenti?Aspettatevi un bel giveaway per festeggiare :D

Oh ultima cosa, la TBR di settembre la pubblicherò domani insieme al recap delle letture di agosto ;)


Recensione Sinner Maggie Stiefvater

Buongiorno, lettori!Oggi vi propongo una nuova recensione (penso che siano passati mesi dall'ultima che ho postato due recensioni in una settimana xD), ed è quella del meraviglioso Sinner di Maggie Stiefvater!Sapete che adoro quest'autrice, vero?E con questo libro mi ha sorpresa per l'ennesima volta, lo aspettavo da tantissimo e non mi ha delusa affatto!
A fine recensione vi lascio anche il book trailer del libro creato dalla stessa Stiefvater!

SinnerTitolo: Sinner
Autore: Maggie Stiefvater
Editore: Scholastic
Data di uscita (USA): 3 luglio
Trama:
Sinner segue la storia di Cole St. Clair, uno dei personaggi principali della trilogia bestseller #1 del New York Times.Tutti pensano di conoscere la storia di Cole. Celebrità, Dipendenza. Caduta. Scomparsa.
Ma solo pochi conoscono il suo segreto oscuro - la sua abilità di trasformarsi in un lupo. Una di queste persone è Isabel.
Ad un certo punto, potevano essere anche innamorati l'uno dell'altra. Ma sembra sia passata una vita.
Ora Cole è tornato. Tornato sotto i riflettori. Tornato nella zona pericolosa. Tornato nella vita di Isabel.
Questo peccatore può essere salvato?
Ma solo pochi conoscono il suo segreto oscuro - la sua abilità di trasformarsi in un lupo. Una di queste persone è Isabel. Ad un certo punto, potevano essere anche innamorati l'uno dell'altra. Ma sembra sia passata una vita.Ora Cole è tornato. Tornato sotto i riflettori. Tornato nella zona pericolosa. Tornato nella vita di Isabel. Questo peccatore può essere salvato?Ma solo pochi conoscono il suo segreto oscuro - la sua abilità di trasformarsi in un lupo. Una di queste persone è Isabel.Ad un certo punto, potevano essere anche innamorati l'uno dell'altra. Ma sembra sia passata una vita. Ora Cole è tornato. Tornato sotto i riflettori. Tornato nella zona pericolosa. Tornato nella vita di Isabel.Questo peccatore può essere salvato?


Nonostante le trasformazioni in lupo, (Sinner) è il libro più vero che abbia mai scritto. Spero che chi non ha bisogno della verità vedrà solo il lupo, e spero che chi ne ha bisogno veda solo l'essere umano. Maggie Stiefvater


Shiver è stato il mio primo libro della Stiefvater, e anche il libro che mi ha fatto avvicinare al genere fantasy/young adult, ci sono particolarmente affezionata e nonostante abbia letto decine e decine di altri fantasy, questa è e sarà sempre una delle mie serie preferite.
Avevo amato il finale della trilogia e avevo accettato la scelta della Stiefvater di lasciare alcune cose in sospeso, ma ammetto che mi sono sempre chiesta cosa sarebbe successo ai personaggi di Cole e Isabel se solo la Stiefvater avrebbe continuato la loro storia. Mi sono sempre chiesta cosa sarebbe successo se solo si fossero incontrati di nuovo, se solo avessero avuto una seconda possibilità.
Con Sinner la Stiefvater ci ha dato questo e anche qualcosa in più, in un libro molto più realistico, sincero e umano di quanto mi sarei potuta aspettare.

A cosa serviva essere cambiato se nessuno lo credeva?


Cole si trasferisce a Los Angeles con la speranza di rifarsi una nuova vita e lasciare a Mercy Falls tutto il dolore che le sue scelte passate hanno portato, ma liberarsi dei suoi demoni non è cosi semplice e il ritorno nel mondo della musica lo sta trascinando in un vortice che ricorda ancora troppo bene.
Presto la trasformazione in lupo non diventa altro che l'ennesima scappatoia dal mondo, l'ennesima via di fuga quando tutto diventa troppo da sopportare.

Sapevo bene cosa si provava quando la tua peggiore paura era essere te stesso.

Isabel continua a nascondere i suoi sentimenti e pensieri dietro una lastra di ghiaccio che tiene lontano tutto e tutti, e nonostante cerchi di superare il passato gli eventi di Mercy Falls, e ciò che ne ha conseguito, la tormentano ancora.
Quando Cole arriva a Los Angeles tutto cambia, ma il cuore di Isabel si è già spezzato una volta, e non ha nessuna intenzione di innamorarsi solo per poi ritrovarlo di nuovo distrutto.
Cole è però l'unico a vedere oltre il suo muro di rabbia e sarcasmo, cosi come lei è l'unica a vedere il ragazzo che si cela dietro la rock star tutta fascino e sorrisi.

"Dimmi che mi vedrai domani."
"Ti vedrò domani."
"Dimmi che mi vedrai il giorno dopo. E il giorno dopo di quello. E il giorno dopo ancora."

Ciò che ho apprezzato di più di Sinner è il fatto che al centro del libro non ci sia tanto il lupo, quanto
 la crescita e l'evoluzione personale di Cole e Isabel, la loro ricerca di redenzione in una città che potrebbe distruggere entrambi.
L'ambientazione a Los Angeles è forse uno degli aspetti migliori di Sinner, ha reso l'intero libro cosi diverso dalle atmosfere di Mercy Falls ma allo stesso tempo è stata una fantastica aggiunta alla storia.

Abbiamo anche qualche menzione di Sam e Grace e di ciò che è successo dopo gli avvenimenti di Forever, e considerando il finale cosi aperto della trilogia non avrei potuto esserne più felice.

Mi sentivo come quando sei infelice e non lo realizzi fino a quando non lo sei più.

Sinner è probabilmente uno dei migliori spin-off che abbia mai letto. Una lettura veloce, che sa far intrattenere e che sa far riflettere, Sinner ha tutto ciò che ci si aspetta da uno spin-off e anche qualcosa in più. Una must-read per chiunque abbia amato la trilogia di Mercy Falls.





Book Trailer del libro

Friday Finds # A little something different, The Theory of Everything, Fan Art

Rubrica in cui vi presento le mie nuove "scoperte" in campo di libri della settimana, ovvero tutti i titoli che ho notato, che mi hanno incuriosita, o che ho aggiunto nella mia wishlist negli ultimi giorni!


Buon venerdi a tutti, lettori!Ieri sera ho finito Un Giorno di Nicholls e l'ho trovato davvero meraviglioso, e anche se conoscevo già il finale (mia madre me lo ha spoilerato giusto qualche giorno fa xD) le ultime pagine mi hanno comunque sconvolta!Sicuramente rientrerà tra i preferiti dell'anno!
Passando all'argomento del post di oggi, mi sono accorta che era da tanto che non pubblicavo un Friday Finds, dunque eccone qui un nuovo appuntamento con tre libri che ho scoperto recentemente (due di questi ve li avevo già presentati come cover della settimana, ma non mi ci ero mai soffermata più di tanto), A little something different di Sandy Hall, The Theory of Everything di Kari Luna e Fan Art di Sarah Tregay!
Ammetto che inizialmente mi sono interessata ai libri principalmente per le cover, insomma non sono carinissime?Poi ho letto le rispettive trame e beh, anche quelle mi hanno completamente conquistata!
Cercherò sicuramente di farli rientrare nella mia TBR di quest'autunno!
Conoscete/avete letto questi libri?Che ne pensate? :)



A Little Something Different

Titolo: A little something different
Autore: Sandy Hall
Editore: Swoon Reads
Pagine: 272
Data di uscita (USA): 26 agosto 2014
Trama:L'insegnante di scrittura creativa, il ragazzo delle consegne, i commessi dello Starbucks locale, il suo migliore amico, la sua compagna di stanza, e lo scoiattolo nel parco hanno tutti una cosa in comune-credono che Gabe e Lea dovrebbero mettersi insieme. Lea e Gabe sono nella stessa classe di scrittura creativa. Hanno gli stessi riferimenti culturali, ordinano lo stesso cibo cinese, ed escono negli stessi posti. Sfortunatamente, Lea è riservata, Gabe ha problemi, e nonostante la loro iniziale cotta ricambiata, sembra che non riusciranno mai a risolvere la situazione. Ma in qualche modo anche quando non succede niente, qualcosa succede tra di loro, e tutti riescono a vederlo. Il loro insegnante di scrittura creativa li spinge a stare insieme. I commessi dello Starbucks osservano la loro relazione come uno show televisivo. L'autista del bus racconta a sua moglie di loro. La cameriera al ristorante li fa sedere automaticamente insieme. Perfino lo scoiattolo che vive nel parco del college crede nella loro relazione. 
Sicuramente Gabe e Lea troveranno un modo di capire se sono destinati l'uno all'altra...
The Theory of Everything



Titolo: The Theory of Everything
Autore: Kari Luna
Editore: Philomel
Pagine: 320
Data di uscita (USA): 11 luglio 2013
Trama:Sophie Sophia è ossessionata dalla musica degli anni ottanta. Ha anche un eccentrico padre fisico che qualche volta scompare per giorni e vede cose che gli altri non vedono.
Quando scompare davvero, e la mamma di Sophie decide di trasferire la famiglia da Brooklyn, New York, a Havencrest, Illinois, per un nuovo inizio, le cose cominciano a farsi strane. Sophie inizia a vedere cose, come bande di panda per strada, proprio come suo padre.
Guidata da Walt, il suo panda sciamano, e il suo nuovo (umano) amico Finny, Sophie è determinata a cercare suo padre e a comprendere le sue visioni, una volta per tutte. Cosi torna dove tutto è iniziato, New York City e il dipartimento di fisica NYU.
Mentre scopre di più sulla ricerca di suo padre sulla teoria-M, Sophie apre gli occhi alle infinite possibilità del mondo, e il suo cuore all'amore.

Fan Art


Titolo: Fan Art
Autore: Sarah Tregay
Editore: Katherine Books
Pagine: 368
Data di uscita (USA): 17 giugno 2014
Trama:L'ultimo anno di liceo è quasi finito, e Jamie Peterson ha un bel problema. Non il college-è tutto pronto. Non il ballo-in qualche modo troverà qualcuno con cui andare. No, il problema peggiore di tutti è che si è innamorato del suo migliore amico.
Per quanto Jamie provi a tenerlo nascosto, tutti sembrano aver capito cosa prova per il suo amico, e le ragazze nella classe di arte sono determinate ad aiutare Jamie con Mason.
Ma Jamie non è sicuro di volerlo-perché per quanto vorrebbe dire la verità a Mason, si domanda se questa potrebbe rovinare tutto. E se poi non ci fossero più viaggi, più cene a base di tacos, o serate al cinema?
Osa rischiare un'amicizia d'infanzia per amore?


Mini-Review-La ragazza che leggeva nei cuori di Teri Brown

Buongiorno, lettori!Negli ultimi giorni non sto facendo altro che leggere (ho appena finito La corona di mezzanotte e l'ho trovato assolutamente magnifico) e le recensioni da scrivere non fanno che accumularsi (penso di essere arrivata a una trentina ormai D:)!Visto che non riuscirò mai a recuperare se continuo a postare una sola recensione a settimana, ho pensato di cercare di scrivere una recensione normale e una mini-recensione ogni settimana!E oggi tocca alla mini-recensione di La ragazza che leggeva nei cuori di Teri Brown!Il libro mi è piaciuto tanto e nonostante il finale non lasci niente in sospeso non vedo l'ora di leggere il seguito!


La ragazza che leggeva nei cuori


TitoloLa ragazza che leggeva nei cuori
AutoreTeri Brown
EditoreCorbaccio
Data di uscita: 9 gennaio
Pagine320
Trama:New York, anni Venti, i famosi Roaring Twenties: Anna ha sedici anni e fin da bambina aiuta la madre, una famosa medium, negli spettacoli. Ma, contrariamente a sua madre che è un’abile attrice, Anna ha veramente il dono di «sentire» le emozioni altrui e di predire il futuro. E in questo futuro vede sua madre in pericolo: le sue visioni si fanno sempre più intense e spaventose, al punto che Anna decide esplorare fino in fondo questa parte di sé che aveva sempre negato. Così, quando Cole, un ragazzo misterioso, si trasferisce in un appartamento vicino e introduce Anna a una società segreta che studia proprio persone come lei, Anna si trova costretta a confrontarsi con il suo passato e con le certezze della sua vita. Ma Anna è anche una sedicenne come tante altre, con i suoi istinti ribelli, i suoi capricci e la sua rabbia esplosiva. E, come tutte le ragazze della sua età, anche lei è alla ricerca dell’amore e dell’affermazione di se stessa. Riusciranno le sue abilità a districare la rete di intrighi in cui, suo malgrado, è caduta? E, soprattutto, la sua sensibilità sarà in grado di farle individuare qual è il suo vero destino? Riuscirà Anna l’illusionista, brava a liberarsi da quasi tutto, a liberarsi dei condizionamenti e a seguire il suo cuore?

Volevo leggere Born of Illusion da tempo, finora avevo fatto pochissime letture che trattassero tematiche simili ed ero molto curiosa di vedere come la Brown avesse sviluppato la storia. Ebbene il libro non mi ha affatto delusa. Ha una premessa originale, uno sviluppo inaspettato e per niente scontato, e una buona dose di mistero e di romance, è stato senz'altro una delle migliori letture di luglio!

Anna Van Housen lavora come illusionista insieme a sua madre, una famosa medium, ma la ragazza nasconde un segreto sin da piccola. Riesce infatti a percepire le emozioni delle persone, e a volte ha visioni confuse sul futuro. Da quando si sono trasferite a New York, i poteri di Anna sembrano essersi intensificati, e quando inizia ad avere visioni terrificanti che vedono come protagonista sua madre, Anna deve fare di tutto per scoprire da dove proviene questa minaccia e metterla in salvo prima che sia troppo tardi. 

Non importa quanto mi faccia infuriare, è sempre mia madre, e io devo proteggerla se posso.

Ciò che mi ispirava di più del libro era sicuramente l'ambientazione anni venti. Mi sono completamente innamorata di questa epoca leggendo The Diviners, e sono contenta che la Brown gli abbia dedicato molto spazio nel libro. L'atmosfera di quegli anni, mista al mondo dell'illusionismo, del paranormale e della magia, mi ha catturata sin dalla prima pagina e ha dato al libro quel tocco di originalità che ho apprezzato tantissimo.

Divisa tra il desiderio di avere una vita normale, di essere una ragazza come le altre, e quello di affermarsi come illusionista e uscire una volta per tutte dall'ombra della madre, Anna è un personaggio in cui è facile immedesimarsi. E' una ragazza semplice, buona, che cerca solo di fare le scelte giuste nel mondo di magia in cui la madre l'ha costretta a crescere, ma che adesso è ormai diventato parte di lei. 
Nel corso della storia la vediamo diventare sempre più indipendente e forte, la vediamo iniziare a distaccarsi dalla madre e a pensare per se stessa, e la vediamo anche scoprire l'amore, che però rimane secondario e a cui viene dedicata una piccola parte del romanzo. 


Che Houdini sia o non sia mio padre, che mia madre mi ami o meno, io sono comunque me stessa. Una ragazza che ama la magia. Una ragazza con strane abilità. Non sarò mai una ragazza normale. E forse, solo forse, va bene cosi.

Molto bello il finale, che per una volta non lascia niente in sospeso, tanto che il libro potrebbe anche considerarsi autoconclusivo. Leggerò sicuramente il seguito al più presto!






Top Ten Tuesday #13 10 libri su cui sono indecisa

Buongiorno, lettori!La Bout of Books-read-a-thon si è conclusa e io in totale ho letto 3 libri e due novelle!Avrei voluto leggere qualcosina in più, ma non mi lamento del risultato!Ma passando al post di oggi, la Top Ten Tuesday che ho scelto per questa settimana è quella dei 10 libri che non so se leggere o meno, ovvero tutti quei libri che sono in wishlist da tantissimo ma che adesso non ispirano più, i libri comprati e successivamente abbandonati nella libreria, o ancora i seguiti di saghe amate su cui si è indecisi!
Ci ho messo un po' a stilare questa top ten perché di libri cosi ne ho davvero troppi, ma alla fine ecco ciò che ho scelto!Avete letto questi libri?Mi consigliate di iniziarli o abbandonarli definitivamente?Fatemi sapere nei commenti =)


1-2: Opal e Ti aspettavo di Jennifer L.Armentrout, o più in generale i libri della Armentrout-Fino all'anno scorso amavo questa autrice, ho adorato Obsidian e Onyx, ho adorato la serie Covenant e avevo anche iniziato Opal, ma l'ho abbandonato senza una ragione precisa e da allora non ho letto più niente dell'autrice. Di Ti aspettavo non faccio che sentire pareri positivi e l'avevo in Wishlist fino a qualche mese fa, ma ora non sono più tanto sicura di volerlo leggere.

3-4-5: Dorothy Must Die, Dearly, Departed, Die for me-Dorothy Must Die mi incuriosiva tantissimo, l'ho preso non è appena uscito e ho anche letto il prequel, e poi quando finalmente ho trovato il tempo per iniziarlo, non avevo più voglia di leggerlo!Lo stesso vale per Dearly Departed, mentre Die for me è in wishlist da cosi tanto tempo che non mi ispira quasi più!

6: Pretty Little Liars Sara Shepard-Ho letto i primi tre volumi della serie prima di iniziare a guardare la serie tv, e li avevo trovati abbastanza carini. Vorrei continuarli, ma mi frena innanzitutto la lunghezza della serie, inoltre ho letto tanti pareri contrastanti e non so se ne vale la pena!

7-The Iron Queen Julie Kagawa-Ho amato i primi due volumi della serie The Iron Fey, il secondo in particolare ricordo di averlo davvero divorato, ma la voglia di leggere il terzo è pari a zero!

8-9-10: Le sintonie dell'amore, Dream, Incarnate -Hopeless mi è piaciuto, anche se mi aspettavo qualcosina in più, però non se leggere o meno Losing Hope, nonostante tutti i pareri positivi che ho trovato sul web!Lo stesso vale per Dream, il seguito di Wake, libro che non mi aveva convinta molto ma che aveva un'idea di base a dir poco fantastica!

The Very Inspiring Blogger Award + Weekly Recap #97

Buona domenica a tutti, lettori!Oggi posto un po' più presto del solito perché sto per andare a un matrimonio e probabilmente tornerò tardi quindi ho preferito anticipare di qualche ora il Weekly Recap della settimana!
Ho incluso nel recap di oggi anche il tag The Very Inspiring Blogger Award!Solitamente non posto tag e premi e simili ma mi hanno nominato diverse blogger (grazie mille a tutte :3), e poi non vi parlo quasi mai di me dunque ho deciso di farlo =)


Le regole penso le conosciate già ma in breve devo 1.ringraziare le persone che mi hanno nominata, 2.condividere sette fatti su me stessa, 3.nominare altri 15 blog, 4.mostrare il logo del premio e seguire chi mi ha nominata!

7 fatti su di me

1.Sono nata con una ciocca bianca di capelli che, con il resto dei capelli di un marrone tendente al nero, è impossibile da non notare. Ammetto che da piccola la odiavo perché gli altri bambini mi prendevano in giro, ma col tempo ho imparato ad amarla e adesso lancio sguardi di fuoco a chiunque mi suggerisca di tingerla xD
2.Ultimamente mi sono iscritta a Weheartit, e sta diventando una vera droga!Conosco il sito da anni e lo uso sempre per trovare foto e immagini, ma registrandomi mi si è aperto un mondo *_*
3.Solitamente quando c'è da fare qualcosa, io mi riduco sempre all'ultimo minuto. Che si tratti di studio, di una recensione o di un post, ogni volta non riesco a fare a meno di procrastinare il più possibile.
4.Sono giusto un po' ossessionata con la disposizione dei miei libri, e questo vale soprattutto per i libri che non entrano nella libreria e che devo sistemare per la stanza. Li sposto continuamente e sembra che non riesca mai a trovare una sistemazione che mi piace xD
5. Ogni tanto provo a fare qualche dolce, con esiti disastrosi!Le volte in cui qualcosa mi è uscito bene posso letteralmente contarle sulle dita della mano.
6. Amo le citazioni e ho quaderni e fogli volanti per tutta la stanza. Presto ho intenzione di fare perfino un collage da parete con diverse stampe di citazioni. Mia madre vuole uccidermi xD
7. Negli ultimi due anni mi sono appassionata moltissimo alle serie tv, e un po' come con weheartit, i telefilm stanno diventando la mia droga xD

Praticamente tutti i blogger che nominerei hanno già ricevuto/postato il tag, quindi per questa volta non taggo nessuno!Iniziamo con il recap!



Rubrica settimanale in cui troverete: -Un riepilogo dei post della settimana-I libri approdati nella mia librerie-Letture terminate, in corso, e future-Cover della settimana-Spazio note


Post della settimana

In my Mailbox

Half Bad (Half Life, #1)One DayMiss Peregrine's Home for Peculiar Children (Miss Peregrine, #1)

Half Bad Sally Green
One Day David Nicholls
La casa per bambini speciali di Miss Peregrine Ransom Riggs

Dopo aver postato la top ten su i  10 libri che altri lettori mi hanno consigliato come must-read, mi sono detta "a che serve postare queste top ten quando i libri finisci comunque per non leggerli?", dunque ho deciso di prendere alcuni dei libri citati!

Letture della settimana

The Maze Runner (Maze Runner, #1)Between the Spark and the Burn (Between, #2)Half Bad (Half Life, #1)

The Maze Runner James Dashner
Between the Spark and the Burn April Genevieve Tucholke
Half Bad Sally Green

The Maze Runner mi è piaciuto moltissimo!Ammetto che all'inizio non capivo assolutamente niente, ma superate le prime pagine non riuscivo a staccarmi dal libro!Ho adorato tanto anche Between the Spark and the burn, non ero pronta però ad un finale cosi aperto!Qualche pagina in più non avrebbe di certo fatto male!
Half Bad l'ho divorato in due giorni, stupendo!Ho bisogno del seguito!

Sto leggendo

Into the Still Blue (Under the Never Sky, #3)The Assassin's Blade (Throne of Glass, #0.1-0.5)One Day

Into the Still Blue Veronica Rossi
The Assassin's Blade Sarah J.Maas
One Day David Nicholls

Into the Still Blue l'ho appena iniziato e ho intenzione di leggerlo con molta calma, per quanto riguarda le novelle della Maas al momento sto leggendo la terza, mentre di One Day ho letto più o meno 100 pagine e per adesso mi sta piacendo!

Prossime letture

Crown of Midnight (Throne of Glass, #2)The Assassin and the Princess (Throne of Glass, #1.1)

Crown of Midnight
The Assassin and the Princess

Subito dopo le novelle inizierò Crown of Midnight, che sono sicura adorerò!

TBR di agosto

Paper TownsBetween the Spark and the Burn (Between, #2)Isla and the Happily Ever After (Anna and the French Kiss, #3)Crown of Midnight (Throne of Glass, #2)The Assassin and the Princess (Throne of Glass, #1.1)Silver Shadows (Bloodlines, #5)The Girl from the WellInto the Still Blue (Under the Never Sky, #3)The Assassin's Blade (Throne of Glass, #0.1-0.5)The Maze Runner (Maze Runner, #1)

Paper Towns John Green
Between the Spark and the Burn April Tucholke
Isla and the Happily Ever After Stephanie Perkins
The Crown of Midnight Sarah J.Maas
The Assassin and the Princess Sarah J.Maas
Silver Shadows Richelle Mead
The Girl from the Weel Rin chupeco
Into the Still Blue Veronica Rossi
The Assassin's Blade Sarah J.Maas
The Maze Runner James Dashner

Cover della settimana

The Strange and Beautiful Sorrows of Ava Lavender

The strange and beautiful sorrows of ava lavander