Recap Letture Ottobre + TBR Novembre + Risultati Giveaway BLP

Last day of October 2014Buongiorno lettori e buon Halloween a tutti!Per oggi avrei voluto preparare un post a tema, ma ho già postato qualche settimana fa le 10 letture consigliate per questo periodo e non avevo molte altre idee xD Quindi alla fine ho deciso di anticipare un po' la TBR di novembre e di pubblicare anche i risultati del Giveaway del Blogger Love Project!
Partendo proprio dal BLP, vorrei innanzitutto ringraziare tutti i lettori e blogger che hanno partecipato all'iniziativa!Questa seconda edizione è stata decisamente impegnativa ma non potrei essere più felice dei risultati!
Per quanto riguarda il giveaway, il vincitore che si aggiudicherà il pacchetto di libri è...

Giada G.!

Congratulazioni Giada!Ti contatto subito per email ;)



TBR NOVEMBRE

Blue Lily, Lily Blue (The Raven Cycle, #3)Miss Peregrine's Home for Peculiar Children (Miss Peregrine, #1)The Time Traveler's WifeThe Last Olympian (Percy Jackson and the Olympians, #5)Champion (Legend, #3)Ruin and Rising (The Grisha, #3)The Book Thief

Questo mese ho trascurato moltissimo la lettura, ma è anche vero che avevo inserito fin troppi libri nella TBR, quindi ho deciso di ridimensionare un po' quella di novembre!Innanzitutto voglio leggere alcuni libri che non sono riuscita a iniziare a ottobre, poi cercherò di finire la saga di Percy Jackson, di Legend e di Shadow and Bone, e infine mi dedicherò a Ladra di libri e Attraverso il fuoco che aspettano da ormai troppo tempo in libreria!

LETTURE OTTOBRE

-Il tuo meraviglioso silenzio Katjia Millay
-The Queen of Zombie Hearts Gena Showalter
-Scrivimi Ancora Cecilia Ahern
-The Giver Lois Lowry
-The Theory of Everything Kari Luna
-The 100 Kass Morgan

Come ho detto ottobre non è stato pienissimo di letture, ma quelle poche che ho fatto sono state bellissime, escludendo ovviamente The 100 e forse anche The Queen of Zombie Hearts!
Ho amato Il tuo meraviglioso silenzio, sinceramente non pensavo che mi sarebbe piaciuto, considerando che quasi ogni NA letto finora si è rivelato deludente, e invece ha finito per conquistarmi!Molto belli anche The Giver e Scrivimi Ancora, e carinissimo The Theory of Everything!


READING CHALLENGES

Goodreads Reading Challenge-89 libri su 100
Let's Read in English Challenge-3 libri letti
Series Reading Challenge
Serie iniziate-2
Serie continuate-0
Serie finite-1


Recensione Scrivimi Ancora Cecilia Ahern

Where Rainbows EndBuon pomeriggio a tutti, lettori!Lo so, negli ultimi due giorni sono praticamente sparita dalla blogosfera e ho anche saltato il post finale del BLP, ma sono stata presa cosi tanto dalla scuola e altre cose che non ho avuto il tempo materiale di scrivere qualcosa!Comunque il mio wrap-up lo inserirò nel Weekly Recap di domenica!
Passando al post di oggi, in occasione dell'uscita del film di Scrivimi Ancora, ho pensato di pubblicare la mia recensione del libro!
Solitamente non leggo romanzi rosa, ma avevo sentito cosi tanti pareri positivi sulla Ahern e su questo libro, e la notizia dell'uscita del film mi ha definitivamente convinta a iniziarlo. Ci tenevo a leggere Scrivimi Ancora prima di vedere il film e sono davvero contenta di esserci riuscita per una volta!






Titolo: Scrivimi Ancora
Autore: Cecilia Ahern
Editore: Rizzoli
Pagine: 501
Trama:
Rosie e Alex si conoscono sui banchi di una scuola di Dublino e iniziano a scriversi messaggi su biglietti di carta. A poco a poco diventano inseparabili fino a quando quelle lettere tradiscono un sentimento nuovo,che li confonde e li appassiona. Un amore impossibile da esprimere, con tutte le contraddizioni tipiche di quell'età. Ma quando i due prendono coscienza di ciò che li lega veramente, Alex deve abbandonare Rosie e trasferirsi con la sua famiglia negli Stati Uniti.Straordinario collage di lettere, e-mail, bigliettini, sms e cartoline, Scrivimi ancora è un romanzo delicato e indimenticabile che a ogni pagina commuove e fa sorridere al tempo stesso. Una storia sugli scherzi del destino e sulla forza del vero amore. 




Ammetto che Scrivimi Ancora mi ha sorpresa. Mi aspettavo una storia dolce e carina, ma di certo non pensavo che avrei finito per adorare questo libro cosi tanto. Certo, ci sono alcuni difettucci qua e là e delle cose che la Ahern avrebbe potuto migliorare, ma nel complesso l'ho trovato davvero un bel libro che è riuscito a conquistarmi e a farmi riflettere.

Rosie e Alex sono migliori amici sin dall'infanzia e con gli anni sono diventati inseparabili. Anche quando Alex è costretto a trasferirsi dall'altra parte dell'oceano, i due fanno di tutto per salvare la loro amicizia e si sentono costantemente tramite telefono, lettere, email e chat. Nonostante tutti, dalla loro famiglia agli amici, pensino che Rosie e Alex siano perfetti l'uno per l'altra, e nonostante loro stessi realizzino col tempo di provare qualcosa di più di una semplice amicizia, il destino sembra volerli tenere separati. Riusciranno i due ad avere una possibilità di stare insieme, o rimarranno per sempre solo e soltanto amici?

Il libro si concentra principalmente sulle occasioni sprecate e i rimpianti che ne derivano. Insegna e ad esprimere i propri sentimenti quando ancora se ne ha la possibilità e a non esitare per paura delle conseguenze. Tendiamo cosi spesso a rimandare e rimandare di fare qualcosa di importante, pensando che avremo sempre il tempo per farlo domani o il prossimo mese, pensando che non sarà mai troppo tardi fino a quando improvvisamente lo è.


Molto originale l'idea di strutturare il libro in lettere, email, telefonate e chat, anche se non nascondo che mi sarebbe piaciuto leggere la storia direttamente dal punto di vista di Rosie.
Uno dei difettucci di cui vi parlavo prima è proprio il fatto che, in un libro di 500 pagine la cui storia si protrae per più di quarant'anni, la struttura epistolare non rende benissimo. Penso che se la storia fosse stata più breve e avesse seguito un arco temporale più corto, avrei apprezzato il romanzo molto di più.

Per il resto invece ho davvero adorato Scrivimi Ancora. I protagonisti mi sono piaciuti tanto e non è stato affatto difficile immedesimarsi in loro. In più ho apprezzato molto il fatto che ogni personaggio, seppur di minor importanza, abbia aggiunto qualcosa di suo alla storia, arricchendola e rendendola speciale.
Molto bello anche il finale, l'ho trovato davvero perfetto ed è stato una delle parti che più ho preferito dell'intero libro.




Weekly Recap #106




Rubrica settimanale ideata dal blog che consiste nel fare un riepilogo dei post, delle letture e delle entrate libresche della settimana!



Post della settimana


In My Mailbox


Fiabe Immortali Paolo Barbieri

Venerdi mi è arrivato un pacco inaspettato dalla mondadori che conteneva il nuovo libro illustrato di Paolo Barbieri, Fiabe Immortali!Il libro contiene le fiabe più famose ma anche quelle meno conosciute, e le illustrazioni sono a dir poco spettacolari!Per quanto riguarda gli acquisti, questa settimana mi sono trattenuta considerando che aspetto già un bell'ordine da Book Depository *__*

Letture della settimana

The Queen of Zombie Hearts (White Rabbit Chronicles, #3)

The Queen of Zombie Hearts Gena Showalter

Ho finalmente finito The Queen of Zombie Hearts, e in generale l'ho trovato carino, ma i primi due volumi mi erano piaciuti molto di più!

Sto leggendo

L'ombra del ventoIl tuo meraviglioso silenzio

L'ombra del vento Carlos Ruiz Zafon
Il tuo meraviglioso silenzio Katja Millay

Sto continuando a leggere L'ombra del vento e lo sto adorando!Poi ho iniziato anche Il tuo meraviglioso silenzio e mi sta piacendo davvero tanto, sono arrivata più o meno a metà e non vedo l'ora di continuare!

Prossime letture

Blue Lily, Lily Blue (The Raven Cycle, #3)The Time Traveler's Wife

Blue Lily, Lily Blue Maggie Stiefvater
The Time Traveler's Wife Audrey Niffenegger

Links I Love

-Isabella ha recensito il meraviglioso La stella nera di New York *__*
-Brooke ha pubblicato un post sulle 12 cittadine europee più romantiche
-Beba ha recensito The Sky is Everywhere
-Gisella ha postato tutte le uscite americane della settimana
-Jenny ha parlato di 7 bellissimi blog che ha scoperto recentemente e delle 5 applicazioni web che usa ogni giorno

Cover della settimana

The Heir (The Selection #4)

The Heir Kiera Cass

Spazio note

Quando ho visto che la copertina di The Heir era stata pubblicata, non ho avuto dubbi su quale sarebbe stata la cover della settimana!Se solo la serie in sé fosse bella quanto le cover!
Domani si conclude il BLP!Queste due settimane sono state davvero fantastiche e sono riuscita a fare molto più del previsto, domani pubblicherò sicuramente anch'io il post del wrap-up!
In settimana invece pubblicherò una o due recensioni e un nuovo appuntamento con Book Blogging 101!


Blogger Love Project!Day Seven!Bookish Pet Peeves!


E siamo arrivati anche alla secondo appuntamento col Day Seven!La challenge di questa tappa è quella di parlare dei nostri bookish pet peeves, ovvero di tutte quelle cose che proprio non riusciamo a sopportare in un libro!
Prima di scrivere i miei pet peeves pensavo che ne avrei trovati si e no due o tre, ma pensandoci me ne sono venuti in mente almeno una decina xD Alla fine mi sono limitata ai 4 elementi che mi infastidiscono maggiormente, ma come ho fatto nella tappa delle 14 ne nominerò (senza parlarne in modo specifico) anche qualche altro!



1.La tendenza (sempre più frequente) degli editori di cambiare le cover/edizioni nel bel mezzo di una serie-Il primo volume viene pubblicato con un certo tipo di cover, poi deve essere pubblicato il secondo e cosa fanno?Decidono di stravolgere completamente l'edizione dei libri e di lasciare noi lettori con un volume del tutto diverso dai seguiti!
Il primo esempio che mi viene in mente è la trilogia di Across the Universe, le cover dei primi due volumi erano semplicemente meravigliose, ma per la terza hanno cambiato completamente sia tema che stile!
Prima edizione/Seconda edizione
2.Trilogie che non avevano davvero bisogno di diventare trilogie-Molto spesso capita che viene pubblicato un libro, ha successo, e dall'originale duologia, la serie diventa una trilogia. Il problema?La maggior parte delle volte si tratta di storie per cui due volumi bastano e avanzano, ma gli autori trascinano la trama inutilmente giusto per guadagnare o avere più popolarità. 
3.Triangoli amorosi-Questo è un pet peeve comune un po' a tutti i lettori, e non potevo proprio non nominarlo. Proprio martedi ho recensito un libro (the 100) il cui triangolo (assolutamente inutile) non ha fatto altro che rovinare ancora di più una storia già di per sé terribile. Tuttavia ci sono sempre le eccezioni (basta pensare alla Clare con The Infernal Devices).
4.Cliffhangers-I cliffhangers, se fatti bene, non mi dispiacciono affatto. Per esempio, i cliffhangers della Maas sono stupendi, anche se ti distruggono e ti fanno disperare per il seguito. Ma quei cliffhanger che lasciano l'intera vicenda in sospeso e che vengono inseriti solo per spingere il lettore a comprare il seguito?Quelli li odio e se li trovo in un libro fanno scendere di moltissimo la mia valutazione!
Altri miei Pet Peeves sono l'insta-love, le eroine che non fanno altro che piangersi addosso e tutte quelle situazioni che mancano di realismo.

E questi erano i miei Pet Peeves!Ne condividete qualcuno?Quali sono i vostri?

Giveaway


a Rafflecopter giveaway

Blogger Love Project-Day Seven-Forever & Ever



Buongiorno a tutti lettori e benvenuti al Day Seven del BLP!Negli ultimi giorni non sono stata molto presente e non sono nemmeno riuscita a partecipare al Day Six, ma oggi recupererò sicuramente!
Ma passiamo alla prima tappa di oggi, Forever & Ever!Si tratta di una challenge molto libera, lo scopo è infatti quello di stilare una lista di "preferiti di sempre" appartenenti a una qualsiasi categoria letteraria!Potete scegliere quindi libri (e un genere preciso come fantasy, YA, romance ecc.), personaggi (protagoniste femminili, bad boys, personaggi secondari..) o ambientazioni!


Io ho deciso di provare con le ambientazioni preferite di sempre, considerando che sia per i personaggi che per i libri ho già stilato liste simili nelle varie rubriche!
Di ambientazioni stupende ne ho incontrate davvero parecchie, soprattutto da quando leggo fantasy e Young Adults, e ho infatti scelto quasi tutti libri di questi generi che ho letto recentemente (ovvero negli ultimi anni)!

AMBIENTAZIONI PREFERITE



1.Hogwarts-Ovviamente al primo posto non potevo mettere altro che Hogwarts. HP è una delle prime serie che ho letto da piccola, e adesso che la sto rileggendo in inglese è come se mi stessi innamorando della storia per la prima volta *__*

2.La New York degli anni 20 (La Stella Nera di New York, La ragazza che leggeva nei cuori)-Da quando ho letto La stella nera di New York mi sono completamente innamorata di quest'epoca, e infatti ho adorato Born of Illusion principalmente per la sua ambientazione!Stupenda *__*

3.Il circo di The Night Circus-Questo è uno dei miei libri preferiti del 2012, e l'ambientazione, che ho sempre considerato come la vera protagonista della storia, è semplicemente meravigliosa. 


4.Morganville di I vampiri di Morganville-Morganville è la piccola cittadina in cui è ambientata la serie della Caine, e anche se all'inizio non mi aveva entusiasmato più di tanto, col tempo ho iniziato ad amarla e adesso sono curiosissima di vedere come la renderanno nella web series!

5.Amber House di I Segreti di Amber House-Altro libro che ho principalmente amato per la sua ambientazione. E' un po' impossibile non rimanere affascinati da Amber House, con tutti i suoi segreti e misteri che si nascondono dietro ogni porta!


Altre ambientazioni che devo assolutamente nominare sono Neverland di Tiger Lily, Parigi di Anna and the French Kiss, la Barcellona di Zafòn e Wonderland di Splintered!


E adesso tocca a voi!Sono curiosissima di sapere le vostre scelte per questa challenge, e intanto vi aspetto alle 6 con la seconda tappa dedicata ai Pet Peeves!


Giveaway



a Rafflecopter giveaway

Recensione The 100 Kass Morgan


Buongiorno, lettori!Mi dispiace essere stata un po' assente ieri (avrei voluto recuperare con il BLP, ma non ne ho avuto proprio il tempo), oggi però vi propongo una nuova recensione (sto finalmente recuperando, ne ho scritte 4 su 9!) che vi prometto da tanto tempo, quella di The 100 di Kass Morgan!Ci ho messo un po' a scriverla perché, beh, non sapevo davvero cosa dire. Mi aspettavo di peggio, viste le recensioni, ma comunque non mi è piaciuto e ho trovato la serie tv cento volte più bella. Quindi, se la storia vi interessa, vi consiglierei di guardare la serie e lasciar completamente perdere il libro ;)



Avendo seguito la prima stagione della serie tv in primavera, avevo ancora ben in mente la storia e, anche se avevo letto quanto il libro fosse diverso, non ero preparata al cambiamento radicale che mi sono trovata davanti leggendo The 100. Ammetto che questo ha influito abbastanza sul mio giudizio, ma in generale ho trovato il libro abbastanza banale e inconcludente. Come cosi tante volte succede nei libri YA, The 100 aveva buonissime premesse, ma lo sviluppo è stato davvero dei peggiori: personaggi insipidi e senza profondità, trama che non va da nessuna parte, quattro punti di vista di cui almeno due erano inutili e un triangolo amoroso che poteva essere evitato.

In realtà, il libro è partito abbastanza bene. Per un paio di capitoli ho anche pensato che mi sarei ricreduta e che la Morgan mi avrebbe sorpresa. La scrittura era buona e la trama di base, nonostante la conoscessi già, era estremamente interessante ed ero curiosissima di vedere come sarebbe stata sviluppata. Il problema?Non è stata sviluppata affatto.

Assistiamo alla spedizione di questi ragazzi sulla terra e al loro atterraggio. Dopo di che non succede essenzialmente niente per tutto il resto del libro. Quando sono arrivata alle 100 pagine (sulle 150 che la mia galley aveva), non facevo altro che aspettare che qualcosa accadesse. Qualunque cosa. E invece niente, fino alla fine che tra l'altro non è stata nemmeno una vera e propria fine, considerando che il libro si interrompe cosi, da un momento all'altro, e lascia tutto, ma davvero tutto, in sospeso. 

Altro grosso problema sono stati i 4 punti di vista. Due settimane fa vi ho parlato di come Sandy Hall era stata brava a gestire 14 Povs tutti insieme e a far si che non influissero troppo sulla storia principale. La Morgan invece non è riuscita a gestirne nemmeno uno, di punto di vista. Oltre a non essere molto diversi l'uno dall'altro (tranne forse quello di Bellamy, che aveva un po' più di carattere), sono fin troppo confusi e ci danno poche informazioni utili alla trama. 

Clarke, la protagonista principale, è indipendente e forte ma non sono proprio riuscita a sopportare il triangolo amoroso in cui è coinvolta. Come ho detto poteva essere certamente evitato, ha occupato cosi tanto spazio nella trama, spazio che poteva essere usato per la trama principale o l'approfondimento dei personaggi.

Wells l'ho trovato abbastanza inutile, mentre Bellamy era il personaggio più interessante ma il coinvolgimento nel triangolo amoroso secondo me l'ha rovinato completamente.
E infine c'è Glass, l'unico personaggio che non si trova sulla terra ma che è stato senz'altro il migliore sia per approfondimento che per storia personale.


Oltre ai personaggi, l'ambientazione è un altro aspetto sviluppato poco e niente. Abbiamo una descrizione all'inizio e delle brevi righe dedicate ai boschi intorno all'accampamento, ma per il resto non si capisce bene se l'aspetto della terra è rimasto invariato o se qualcosa è cambiato. Diciamo che i personaggi sono troppo impegnati ad appartarsi o a litigare tra loro per notarlo.

Tornando al libro, ho iniziato la recensione con l'intenzione di dare una valutazione complessiva abbastanza positiva, ma adesso non riesco a dargli più di 2 stelline e mezzo. Un vero peccato perché le premesse per una bella storia c'erano tutte. Come ho detto all'inizio del post se l'idea di base vi interessa guardate direttamente la serie tv. Se come me avete seguito il telefilm non vi consiglio di leggere il libro, ne rimarreste sicuramente delusi.

2,5 stelline

Difficoltà di lingua: abbastanza semplice, tuttavia i diversi punti di vista e i continui flashback potrebbero confondervi.




Weekly Recap #105




Rubrica settimanale ideata dal blog che consiste nel fare un riepilogo dei post, delle letture e delle entrate libresche della settimana!


Post della settimana


In My Mailbox

Not That Kind of Girl: A Young Woman Tells You What She's "Learned"

Not That Kind of Girl Lena Dunham

Questa settimana una sola aggiunta alla mia libreria (virtuale), considerando gli acquisti che farò in settimana (tra cui sicuramente Blue Lily, Lily Blue) mi sono trattenuta xD Seguo la serie tv Girls , e quando ho scoperto che la Dunham ha pubblicato un libro non ho potuto fare a meno di prenderlo!

Letture della settimana

Scrivimi ancora

Scrivimi Ancora Cecilia Ahern

Anche questa settimana una sola lettura, purtroppo ho avuto pochissimo tempo libero, e ho preferito dedicarmi al blog e al Blogger Love Project invece che alla lettura!Comunque, ho adorato Scrivimi Ancora!Ci ho messo una vita a finirlo si, ma l'ho trovato davvero stupendo!Non vedo l'ora che esca il film!

Sto leggendo

The Queen of Zombie Hearts (White Rabbit Chronicles, #3)L'ombra del vento

Queen of Zombie Hearts Gena Showalter
L'ombra del vento Carlos Ruiz Zafòn

Ho ripreso l'ultimo volume di Alice in Zombieland negli ultimi due giorni, e non so cosa sia successo, ma non mi sta entusiasmando più di tanto. So che la settimana scorsa ho detto che lo stavo adorando, ma ero all'inizio, e adesso che l'ho quasi finito, posso dire che rispetto agli altri due libri c'è qualcosa che manca. Il fatto che la Showalter l'abbia praticamente trasformato in un erotico per adolescenti poi non ha aiutato molto, ma ve ne parlerò meglio nella recensione!
Ho iniziato L'ombra del Vento (finalmente)!Avrei dovuto leggere Il tuo meraviglioso silenzio, ma L'ombra del vento è una di quelle letture che voglio assolutamente completare entro la fine del mese!

Prossime letture

Blue Lily, Lily Blue (The Raven Cycle, #3)Il tuo meraviglioso silenzio

Blue Lily, Lily Blue Maggie Stiefvater
Il tuo meraviglioso silenzio Katjia Millay


Links I Love

Piccola sezione in cui inserirò tutti i post della settimana che mi hanno particolarmente colpito nella blogosfera!

-Il blog Parajunkee ha pubblicato i "10 Signs You Are a Book Junkee"
-Denise
ha recensito il film di The Maze Runner, inutile dire che sono sempre più curiosa di guardarlo!
-That's What She Read in occasione del Blogtober ha condiviso alcune delle sue citazioni preferite.
-Le Notebook Sisters hanno pubblicato i 10 Tipi di Book Bloggers, ho amato questo post!
-Annie ha recensito Isla and the Happily Ever After, e condivido ogni sua parola!
-Brooke ha condiviso alcune meravigliose foto della Finlandia, che lei definisce la "Narnia della realtà"!

Cover della settimana

Crimson Bound


Spazio note
La cover della settimana è quella del nuovo libro della Hodge (di cui ho letto e amato Cruel Beauty), e non vedo l'ora di leggere anche questo *__*
Comunque, spero che la nuova aggiunta Links i Love vi piaccia!Sto anche pensando di inserire una piccola sezione dedicata ai progressi con le serie TV, che ne pensate?E a proposito delle serie TV, sono ancora a un punto morto per quanto riguarda il nome della nuova rubrica!Ogni vostro suggerimento è ben accetto!
Oggi non starò a casa tutta la giornata, quindi non potrò partecipare al BLP, ma domani recupererò tutto *__* Oh e martedi pubblicherò la recensione di The 100!

Blogger Love Project-Day Four-Free Choice Challenge


Ed eccoci alla seconda tappa del Day Four, che consiste nella Free Choice Challenge!
Che cos'è?Semplice, non dovrete far altro che scegliere una qualsiasi attività dal BLP 1, seguire le istruzioni, e pubblicare la tappa sul vostro blog!
Se non ricordate le attività del BLP 1 o non avete partecipato alla prima edizione, ecco un veloce recap delle varie tappe (qui il documento con programma e istruzioni):

-Book Spine Poetry
-Letter to your former/future self
-Share your (blogger) love
-10 ragioni per cui ami essere un lettore/blogger
-Bookish Playlists!

Io ho scelto una delle poche attività che non sono riuscita a fare nella prima edizione, ovvero il tag "10 ragioni per cui amo essere una blogger"!


10 Ragioni per cui amo essere una blogger

1.Amo poter condividere la mia passione con persone che riescono a capire perfettamente le mie opinioni ed emozioni. Non ho nessun amico che sia un vero e proprio lettore, e avere la possibilità di parlare delle mie letture è davvero qualcosa di meraviglioso!
2.Amo i vostri commenti. Non so dove ho letto che "i commenti sono ciò che mandano avanti un blog" e non potrei essere più d'accordo. Ogni vostro commento mi rallegra infatti la giornata e mi incoraggia ad impegnarmi di più!
3.Amo il rapporto che ho con voi lettori e con gli altri blogger. Da quando ho aperto il blog ho incontrato persone fantastiche, e non potrei essere più felice del rapporto che si è instaurato con loro!
4.Amo il fatto che ogni recensione, ogni post e rubrica che scrivo possa essere di aiuto o di ispirazione ad altri.
5.Amo il clima di costante ispirazione e voglia di fare che si respira nella blogosfera. Il confronto con voi lettori e con gli altri blogger mi sprona sempre a migliorare, a essere più creativa e a fare di più per i blog!
6.Amo organizzare iniziative, eventi e giveaway e vedere piccole idee che si sviluppano e diventano qualcosa che coinvolge tutta la blogosfera. Non a caso sono sempre alla ricerca di qualche nuovo progetto da sviluppare xD
7.Amo poter gestire un angolino tutto mio, uno spazio in cui posso scrivere tutto ciò che voglio, che mi fa stare bene e mi regala un sorriso anche nelle giornate peggiori.
8.Amo scrivere, soprattutto le recensioni. Scrivere i miei pensieri su un libro nel dettaglio mi dà la possibilità di riflettere bene sulla lettura, inoltre mettere per iscritto ciò che mi è piaciuto o meno mi fa molte volte amare un romanzo ancora di più (ma ovviamente succede spesso anche il contrario xD).
9.Amo avere un contatto diretto con gli autori.
10.Amo la sensazione di far parte di qualcosa di grande e meraviglioso, di un'enorme famiglia di persone unite dall'amore per i libri.




a Rafflecopter giveaway

Blogger Love Project-Day Four-My Reading Spot + Re-Reading


Buongiorno lettori e benvenuti al Day Four del Blogger Love Project!Prima di iniziare con le attività di oggi, vi rimando velocemente le tappe precedenti dell'iniziativa qui, qui e qui!
Mi scuso per non aver ancora risposto ai commenti delle altre tappe e della recensione di I'll Give You the Sun, e per non essere stata molto presente nella blogosfera negli ultimi due giorni, ma rimedierò a entrambe le cose immediatamente!
Passando all'argomento di questa tappa, oggi si ritorna al tema della lettura e dei libri, e partiamo proprio dal nostro tipico "reading spot" e dalle riletture!



My Reading Spot

~ Reading near a fireplace in winter <3Ammetto di non avere un vero e proprio "reading spot", leggo un po' dovunque (molte volte mi capita anche di iniziare un libro fuori casa) e non c'è un posto particolare in cui leggo quotidianamente. Nei mesi invernali però amo leggere vicino al caminetto, soprattutto se con una tazza di té o cioccolata calda tra le mani, aggiungiamo poi una coperta di quelle soffici e morbidose e abbiamo il mio reading spot perfetto!Ammetto che questa è una delle ragioni per cui sto aspettando con cosi tanta impazienza l'inverno, non vedo l'ora di poter accendere il fuoco e passare pomeriggi interi a leggere accanto al camino *__* Nei mesi estivi/primaverili invece adoro leggere nel giardino di casa (abito in campagna e ho un giardino praticamente immenso), ma non riesco a farlo molto spesso perché quando c'è scuola passo il pomeriggio a studiare e finisco per leggere direttamente nella mia stanza, mentre in estate tendo a uscire praticamente tutto il giorno e a dedicarmi ai libri solo in serata!

Re-Reading


Untitled | via TumblrCome ho detto nel Day Two del BLP, prima di diventare blogger amavo rileggere libri anzi, non facevo altro!Rileggevo almeno tre/quattro libri al mese, ma c'è anche da dire che allora gli impegni erano pari a zero e senza il blog avevo tantissimo tempo a disposizione, e di conseguenza finivo per leggere un libro ogni due giorni xD Ma tornando alle riletture, amo rileggere i libri (anche se ormai mi capita raramente), principalmente perché ho la possibilità di dedicare maggiore attenzione a tutti i dettagli e tutte quelle piccole cose che, alla prima lettura, mi capita cosi spesso di trascurare. Molte volte sono cosi presa dalla frenesia di dover assolutamente finire un libro che mi capita di perdere tanti particolari, e le riletture sono perfette in questo senso.
E poi trovo sempre bello rileggere libri che ho amato, non so quante volte ho riletto i miei libri preferiti dell'infanzia o i romanzi Young Adults che ho scoperto negli ultimi anni.
All'inizio del 2014 ho riletto i primi libri di Harry Potter in inglese ed è stato un po' come riscoprire la serie, me ne sono innamorata come se fosse stata la prima volta, e adesso sono decisa a continuare a rileggere almeno qualche altro volume prima della fine dell'anno.
Ma ci sono cosi tanti libri che vorrei rileggere!Certe storie, certi personaggi mi mancano cosi tanto e sarebbe bello ritornare nel loro mondo per un po'. Alcuni titoli?Sono nel tuo sogno, Hex Hall, The Sky is Everywhere, Soul Screamers, Vampire Academy, I vampiri di Morganville e penso che potrei continuare cosi per giorni e per giorni xD

E adesso tocca a voi!Qual'è il vostro tipico reading spot?E cosa ne pensate delle riletture?Le fate spesso?Quali sono i libri che vorreste rileggere!
Sono curiosissima di leggere i vostri post!Intanto vi do appuntamento alle 18 per la seconda tappa di oggi, la Free Choice Challenge ;)

Giveaway

a Rafflecopter giveaway

Blogger Love Project-Day Three-Favourite Non-Bookish Blogs


Buongiorno, lettori!Il Blogger Love Project continua e sul blog She Was in Wonderland Veronica ha appena postato la terza tappa (qui)!Le attività di oggi sono tutte dedicate agli altri blog, e infatti iniziamo proprio con lo stilare una lista dei nostri blog preferiti!La novità?Dobbiamo scegliere solo blog non letterari, e che dunque parlino di qualsiasi argomento tranne che di libri!Riusciremo nell'impresa?xD


Premetto che fino a qualche mese fa non seguivo praticamente nessun blog che non parlasse di libri xD Ma da quando ho iniziato a usare Bloglovin ho scoperto tantissimi blog che trattano gli argomenti più disparati, e seguo molti di questi ormai ogni giorno!

1.Telefilm Addicted-Penso che ogni appassionato di serie tv segua questo sito, e io non faccio eccezione!Ogni giorno vengono pubblicati tantissimi articoli tra recensioni (che adoro) rubriche e news!
2.World of Wanderlust-World of Wanderlust tratta principalmente di viaggi, è gestito da una ragazza, Brooke, che qualche anno fa ha deciso di lasciare l'Australia per viaggiare il mondo, cosa che sta facendo tutt'ora!Inutile dire che amo questo sito, Brooke è diventata in poco tempo il mio idolo e adoro ogni singolo post che scrive, è di cosi grande ispirazione per noi lettori!
3.Today I Found Out-Adoro questo sito, come il nome anticipa ogni giorno chi lo legge impara qualcosa di nuovo, e gli argomenti che vengono trattati sono i più disparati!
4.Zoella & Bethany Mota-Ok, qui sto leggermente barando, considerando che si tratta di youtubers, tuttavia Zoella è anche una blogger (non sono sicura su Bethany però xD)!Comunque, amo guardare i loro video, quelli di Zoella sono semplicemente adorabili, mentre ogni volta che vado sul canale di Bethany trovo qualcosa di nuovo da provare, soprattutto per quanto riguarda i progetti DIY!
5.A Little Opulent-Questo è più un magazine online che un blog vero e proprio, ma in ogni caso è diventato uno dei miei siti preferiti delle ultime settimane!Le ragazze che lo gestiscono trattano un po' di tutto, cultura, arte, lifestyle, bellezza...e ormai non mi perdo un singolo articolo!



E questi erano i miei favourite non-bookish blogs!Li conoscete?Quali sono i vostri?
Non penso che riuscirò a pubblicare il post delle 6 sui 10 consigli per i blogger (ho tantissimo da studiare), quindi vi aspetto venerdi per il Day Four qui sul blog! :D

Recensione I'll Give You The Sun Jandy Nelson

I'll Give You the Sun
Ho scoperto The Sky is Everywhere nel 2012, pochi mesi dopo aver aperto il blog proprio grazie alle recensioni di alcuni blogger, e l'ho letto e me ne sono innamorata sin dalla prima pagina. C'era qualcosa di speciale nella scrittura della Nelson, qualcosa che mi aveva colpita e conquistata. Ci sono rimasta cosi male quando ho scoperto che aveva pubblicato un solo libro, e la notizia dell'uscita di I'll Give You The Sun mi ha reso felicissima. 


Non mi ero molto informata sulla trama del libro, anzi, non sapevo davvero cosa aspettarmi da I'll Give You The Sun, ma ero sicura che l'avrei amato, e avevo ragione.

Chi sa se (forse) il destino non è altro che il modo in cui racconti a te stesso la storia della tua vita?

I'll Give You The Sun una storia dedicata all'arte, alla vita, e all'amore che lega una famiglia. 
A narrarla sono due voci, anni lontane l'uno dall'altra. Noah e Jude, gemelli, una volta inseparabili, ora diventati quasi estranei. E' Noah a raccontarci di quando, tredicenni, parlavano all'unisono e passavano le notti a scambiarsi pezzi di un universo solo loro. E' Noah a raccontarci del ragazzo della porta accanto, della personalità ribelle e sfacciata di Jude, e del giorno che cambia le loro vite per sempre.


Forse stiamo sempre accumulando tutte queste nuove persone in noi stessi. Inglobandole mentre facciamo scelte, giuste o sbagliate, mentre roviniamo tutto, ci alziamo, perdiamo la testa, ritroviamo noi stessi, cadiamo, ci innamoriamo, mentre soffriamo, cresciamo, ci allontaniamo dal mondo, ci affacciamo al mondo, mentre creiamo cose, e ne rompiamo altre.

E poi, tre anni dopo, ritroviamo una Jude che vede fantasmi e ombre ovunque e che si nasconde sotto strati e strati di maglioni fin troppo grandi per lei. Una Jude che si tiene lontana da ogni ragazzo che incrocia la sua strada e che segue fedelmente qualsiasi cosa sia scritta nella "bibbia" che sua nonna ha creato e le ha lasciato. 
Attraverso i suoi occhi vediamo Noah, il ragazzo che amava l'arte e la solitudine, diventare popolare e praticare sport che prima odiava. Cos'è che li ha fatti cambiare cosi tanto?Perché adesso sono cosi lontani?Ma soprattutto, c'è un modo per salvare il loro legame prima che si spezzi per sempre?

La verità ci viene rivelata pagina dopo pagina, piccoli pezzi di passato si incastrano al presente per darci solo alla fine del libro un'immagine completa della storia di Noah e Jude. 


Ester | via Tumblr
Camminiamo e camminiamo attraverso il grigio crepuscolo e la foresta inizia ad addormentarsi. Gli alberi si appoggiano gli uni sugli altri, il ruscello si interrompe, le piante ritornano nella terra, gli animali si scambiano di posto con le loro ombre, e poi, lo facciamo anche noi.
Lo stile della Nelson è espressivo, poetico, eccentrico, vivido, un po' strano e una gioia da leggere. In una parola?Unico. Ho incontrato davvero pochi autori come lei, autori che sanno incastrare le parole cosi perfettamente le une con le altre che ogni singola frase ti arriva inevitabilmente al cuore. 


Se un ragazzo dà a una ragazza un'arancia, il suo amore per lui si moltiplicherà.

Noah e Jude sono due personaggi cosi complessi, e cosi umani. Assistiamo a ogni loro singolo errore, parola e pensiero, e anche se stanno sbagliando, non possiamo fare a meno di capire il perché delle loro azioni, di immedesimarci in loro e in ciò che stanno passando.
E poi c'è l'arte. L'arte si può respirare in ogni singola pagina. Potremmo considerarla quasi un vero e proprio personaggio, tanto influenza la storia e le vite dei protagonisti. L'ho trovata inoltre di grandissima ispirazione per noi lettori. Non sono esattamente una persona artistica, ma le parole della Nelson mi hanno davvero ispirata a cercare di portare un po' di arte nella mia vita.

"Ho praticamente rinunciato al mondo intero per te,"Gli dico, entrando per la porta principale della mia personale storia d'amore. "Il sole, le stelle, l'oceano, gli alberi, tutto, ho dato tutto per te."


Il romance è semplicemente perfetto. Era da cosi tanto tempo che non leggevo un contemporaneo che sapesse trattare le storie d'amore in modo adeguato, che sapesse renderle realistiche e allo stesso tempo speciali. 
In I'll Give You The Sun non c'è esattamente un insta-love, ma ci siamo vicini. L'amore a prima vista è qualcosa che solitamente non apprezzo nei YA (e pensare che uno dei personaggi è anche un bad boy!), ma in questo libro è stato trattato meravigliosamente e non ho potuto fare a meno di adorarlo.
La Nelson, un po' come aveva fatto con The Sky is Everywhere, ha preso tutti i cliché del genere YA e li ha completamente ribaltati, creando un libro unico e speciale, che si fa semplicemente amare.


Veloce, esprimi un desiderio.
Accetta una (seconda o terza o quarta) possibilità.
Ricrea il mondo.

I'll Give You The Sun è uno di quei libri che potrei facilmente definire "opere d'arte". E' una storia di dolore, perdite devastanti, promesse non mantenute e rabbia. Ma è anche una storia di speranza, piena di momenti di gioia e di risate e di amore. 
E' una storia che vi farà piangere e vi farà sorridere, che vi farà guardare per un attimo il mondo in modo diverso, e che non mancherà di rendere la vostra giornata un pochino più luminosa, i vostri cuori un pochino più leggeri.






Penso che potrei parlare di questo libro per ore e ore e non sarebbe ancora abbastanza. Niente di quello che potrò mai scrivere renderà giustizia a I'll Give You the Sun, quindi fidatevi del mio consiglio (soprattutto se siete fan della Nelson) e leggetelo. 

Difficoltà in lingua?Media. Lo stile in sé è semplice, ci sono tanti dialoghi e il linguaggio è quello tipico dei YA, ma l'autrice utilizza moltissime metafore e modi di dire che potrebbero confondervi!