Migliori letture del 2016



Buongiorno, lettori!Spero stiate passando tutti delle buone vacanze di natale!Io sto trascorrendo questi giorni a casa cercando di studiare e passare un po' di tempo con la famiglia. Non ho modo di connettermi a internet (tutti i post che vedete sono programmati), ma cercherò di recuperare appena salirò su a Bologna a inizio gennaio!
Intanto, oggi vi propongo la lista delle migliori letture del 2016!Quest'anno ho deciso di dividere la lista in due parti: i libri autoconclusivi che ho letto e ho amato, e i libri che fanno parte di una serie (primi volumi, sequel, finali).

L I B R I   P R E F E R I T I   D E L   2 0 1 6



Elantris Brandon Sanderson-Sanderson mi è stato consigliato da tantissime persone, ma la mole dei libri mi spaventava abbastanza. Alla fine ho deciso di dargli una possibilità e ho divorato Elantris amandolo alla follia. Sono molto curiosa di leggere altro di quest'autore, intanto Elantris si qualifica sicuramente come una delle migliori letture del 2016.

The library at Mount Char Scott Hawkins- Questo libro mi incuriosiva da tempo ma anche qui avevo paura che non mi avrebbe convinto del tutto. Invece la storia creare da Hawkins mi appassionato moltissimo, semplicemente perché è diversa da qualsiasi altra cosa abbia mai letto. 

Never let me go Kazuo Ishiguro - Altro titolo che volevo leggere da tempo ma di cui rimandavo la lettura senza un motivo ben preciso. Ho letto Never let me go a inizio anno ed è stata una delle letture più belle, e allo stesso tempo malinconiche e nostalgiche, che abbia mai fatto.

Novecento Alessandro Baricco- Libro iniziato grazie alla TBR di 10 libri preferiti di 10 persone diverse. In realtà era nella lista di libri da leggere da anni ormai, ma la TBR dei preferiti mi ha dato la spinta giusta per iniziarlo.

All the light we cannot see Anthony Doerr - All the light we cannot see è una storia che non si dimentica facilmente: ho amato la storia, ho amato l'ambientazione e ho amato lo stile dell'autore. Sicuramente uno dei miei libri storici preferiti (insieme a The Book Thief, probabilmente).

L I B R I   A P P A R T E N E N T I   A   S E R I E  
 P R E F E R I T I   D E L  2 0 1 6



Lady Midnight - Con Lady Midnight si è aperta la nuova serie The Dark Artifices della Clare e che dire, ancora una volta quest'autrice non delude. Non vedo l'ora di continuare la serie!

A Court of Mist and Fury - Sequel di A court of thorns and roses, che si è rivelato anche migliore del primo volume della serie. Adesso mi aspetto grandi cose dal terzo libro!

Winter e Half Lost - Questi sono due finali di serie molto diversi fra che loro, ma che alla fine ho amato allo stesso modo.
Winter è probabilmente il mio preferito dell'intera serie delle Lunar Chronicles: questa serie non ha fatto che migliorare volume dopo volume ed è sicuramente una delle migliori, in campo di retelling, che abbia mai letto.
Half Lost è stata una lettura molto "sofferta", nel senso che mi aspettavo qualcosa di completamente diverso e il finale pensato dalla Green mi ha lasciato inizialmente sconvolta e distrutta, anche se col tempo ho accettato e apprezzato il modo in cui ha voluto concludere la storia.




Questa la mia lista di preferiti!Ne avete letto qualcuno?Quali sono le vostre letture più belle del 2016?


Libri con ambientazione storica che consiglio



Buongiorno, lettori!In questo momento sono in viaggio verso benevento e non vedo l'ora di arrivare a casa e passare lì le vacanze *__* Intanto vi lascio l'ultimo post prima delle feste, ovvero i libri che hanno un'ambientazione storica e che consiglio!


LIBRI CON AMBIENTAZIONE STORICA CHE CONSIGLIO



La Straniera Diana Gabaldon - Ho aspettato tanto (troppo) tempo prima di leggere La straniera, ma una volta iniziato mi ha preso tantissimo, nonostante le centinaia di pagine di cui è composto il libro xD Adesso sto seguendo la serie tv e penso che prima o poi continuerò la serie.

Arcadia Lauren Groff - Arcadia è ambientato alla fine degli anni '60 (anche se la seconda parte del libro è dedicata alla vita adulta del protagonista, e arriva fino agli anni 2000). 
L'intera storia si concentra su Arcadia, una comunità di hippies che, verso la fine degli anni sessanta, decidono di abbandonare le loro vite e iniziarne di nuove, in assoluta libertà e in armonia con la natura. Come avevo detto nella recensione, non si tratta di un libro adatto a tutti,  ma lo consiglio a chi cerca una lettura diversa dal solito e che esplora ciò che è successo in quel periodo storico.

The Book Thief - Uno dei libri storici che probabilmente consiglio più frequentemente: ho letto The book thief due anni fa e mi è piaciuto moltissimo.

All the truth that's in me Julie Berry - All the truth that's in me racconta di una ragazza che viene rapita e che, al momento del suo ritorno viene emarginata dalla comunità in cui vive. L'ambientazione storica non viene precisata, ma dalle descrizioni sembra che si tratti dell'America coloniale. Questa scelta inizialmente mi sembrava strana, ma una volta conclusa la lettura ho realizzato che, grazie all'ambientazione storica, gli eventi che coinvolgono la protagonista hanno un impatto sul lettore che sarebbe stato sicuramente minore se il libro fosse stato ambientato ai giorni nostri. 

La Stella Nera di New York - Se c'è un periodo storico che adoro (oltre alla Londra Vittoriana), quello è l'America degli anni '20. Il libro della Bray è ambientato a New York ed è un thriller/mistery/paranormal. Non è una lettura che può piacere a tutti, ma io l'ho amata e sono decisa a leggere il seguito al più presto.




Recensione Bright Smoke, Cold Fire Rosamund Hodge




Bright Smoke, Cold Fire è il primo volume di una nuova serie scritta da Rosamund Hodge, che può essere descritta come una rivisitazione fantasy di Romeo e Giulietta (anche se la storia in sé è molto più di questo). 
Devo dire che questo libro mi ha lasciata un po' perplessa. Finora non ho fatto che amare i retellings scritti dalla Hodge, Crimson Bound in particolare (che resta il mio preferito di suo), e mi aspettavo grandi cose anche da Bright Smoke, Cold Fire. 

Serie TV scoperte e amate quest'anno

Buongiorno, lettori!Le vacanze di natale si stanno avvicinando, e io non vedo l'ora di finire gli esami che mi aspettano prossima settimana e tornare a casa dalla mia famiglia. Come al solito lì sarò senza internet ma troverò un modo per continuare a postare!
Oggi continuo con i post di fine anno, mi sarebbe piaciuto alternarli a recensioni ma in questo periodo sto leggendo così poco che per la prima volta mi mancano libri da recensire, quasi non riesco a crederci xD Quindi post di fine anno anche oggi: vi parlo delle serie tv che ho iniziato e amato quest'anno. In realtà rispetto agli anni scorsi ho seguito molti meno telefilm del solito, ma posso dire che alcuni di questi sono diventati alcuni dei miei preferiti in assoluto.  



Quantico & Sense8 - Quando l'anno scorso sono uscite le prime stagioni di Quantico e Sense8 non le ho subito iniziate aspettando di vedere come venivano accolte. Poi hanno tutti iniziato a consigliarmele e alla fine ho ceduto e iniziato a guardarle, e le ho amate entrambe alla follia. Al momento sto seguendo la seconda stagione di Quantico e sono in trepidante attesa della nuova stagione di Sense8 *__*

Stranger Things & Mr.Robot - Anche per Mr.Robot ho aspettato un po' prima di dargli una possibilità, non ero sicura che mi sarebbe piaciuta come serie e invece ho dovuto ricredermi. Stranger Things invece mi ha incuriosito sin dalla prima volta che ho visto il trailer e devo dire che le mie aspettative non sono state deluse. Non vedo l'ora di scoprire cosa ci riserverà la seconda stagione! 

Shameless-Avevo iniziato a guardare Shameless tempo fa, poi l'avevo abbandonato nonostante mi stesse piacendo. Quest'autunno ho iniziato di nuovo a guardarlo con la mia coinquilina dalla prima stagione, e ci sta appassionando entrambe moltissimo. 


Questi i miei telefilm preferiti dell'anno!Seguite qualcuna di queste serie tv?Quali sono state le vostre preferite del 2016?

Nuove uscite e sequel del 2017 che voglio leggere

Buongiorno, lettori!Ormai è iniziato anche dicembre, e come sto facendo da qualche anno, inizio a proporvi le varie liste rivolte all'anno appena passato e a quello nuovo. Inizio col parlarvi delle nuove uscite (sia di libri nuovi che di seguiti di serie) del 2017 che aspetto maggiormente. Quest'anno non ho iniziato molte serie, quindi i sequel che aspetto sono molti di meno rispetto agli anni scorsi, da qui ho deciso di accorpare nuove uscite e seguiti in un unico post!

N U O V E   U S C I T E  A T T E S E  D E L  2 0 1 7



Carve the mark & Strange the Dreamer-Questi sono due nuovi libri di autrici che adoro: Veronica Roth e Laini Taylor. In realtà Strange the Dreamer doveva uscire quest'autunno, poi la sua pubblicazione è stata rimandata all'anno prossimo. 
Roseblood A.G. Howard - Amo i retellings e amo la Howard, quindi non posso che inserire Roseblood, una rivisitazione del Fantasma dell'Opera, nella mia lista di libri più attesi. 
The Inexplicable Logic of My Life Benjamin Saenz - Quando ho letto che Saenz, l'autore di Aristotle and Dante Discover the Secrets of the Universe, avrebbe pubblicato un nuovo libro, quasi non riuscivo a crederci. Aristotle and Dante è uno dei miei libri preferiti in assoluto, quindi non vedo l'ora di leggere questo nuovo lavoro di Saenz.

S E Q U E L   A T T E S I  D E L  2 0 1 7


Lord of Shadows-Ovviamente non potevo non inserire un libro della Clare in questa lista. Lord of Shadows è il secondo volume della serie The Dark Artifices, e avendo amato il primo volume non posso che attendere con ansia l'uscita del sequel. 
Our dark duet, sequel di This Savage Song - Anche se non ho amato alla follia This Savage Song, si tratta pur sempre della Schwab, quindi leggerò sicuramente il suo seguito.
A conjuring of light - Altro libro della Schwab, e questa volta mi riferisco alla serie A Darker Shade of Magic, di cui finora ho letto e amato il primo volume. Anche se ho da recuperare ancora il secondo, prenderò A conjuring of light non appena uscirà in libreria.

Wrap-Up di novembre: letture e recap del weekend a Londra


Buongiorno, lettori!È iniziato anche dicembre, e come al solito vi lascio un recap del mese passato!
In fatto di letture anche questa volta non c'è molto da dire. Non sto attraversando un blocco del lettore o simili, semplicemente mi sembra di non riuscire a trovare più il tempo per leggere ed è una cosa che odio, ma da cui dubito riuscirò a liberarmi prima delle vacanze di natale.