Recensione Crank Ellen Hopkins

Buongiorno, lettori!Qualche giorno fa ho finito Crank di Ellen Hopkins, di cui vi avevo già parlato nella rubrica From The TBR Pile (cliccami), che si è rivelato la seconda lettura più bella dell'anno finora!
Come avevo anticipato in qualche commento del Weekly Recap, ho divorato Crank in pochissimo tempo e, anche se affronta un tema non proprio facile e molto delicato, invito un po' tutti a leggerlo perché è davvero un libro unico e diverso da qualsiasi altra cosa abbia mai letto!
Ho letto Crank in lingua, ma ho messo tutti i dati in italiano e le citazioni le ho tradotte io dall'inglese, anche se purtroppo non hanno lo stesso effetto e impatto che avevano invece in lingua!





Titolo: Crank
Autore: Ellen Hopkins
Editore: Fazi
Trama:
Kristina Georgia Snow è la ragazza perfetta: ottimi voti, un'indole tranquilla e la testa saldamente piantata sulle spalle. Figlia di genitori divorziati, passa da sempre le vacanze con il padre: sarà appunto durante un'estate come tante che scoprirà Bree, il suo alter ego, la faccia arrugginita della medaglia. Bree è impavida, strafottente, curiosa; ed è più forte di Kristina, tanto da riuscire ad annullarne la personalità. Poi, un giorno, nella vita di Bree entra Adam. Attraente, misterioso, il ragazzo la trascinerà con sé in un abisso senza uscita, all'interno del quale non esiste ragione né controllo, ma solo una cieca schiavitù. Attraverso l'alchimia della parola Ellen Hopkins ricostruisce la cronaca di una dipendenza e, insieme, di una ribellione e di una rinascita.



Crank è uno di quei libri che, una volta letti, sai non dimenticherai mai. E' una di quelle letture che ti entrano lentamente sotto pelle fino a invadere tutta la tua mente con una storia tanto potente quanto spaventosa, tanto dura quanto straziante. 

Non è un libro facile da leggere, ma una volta che lo si inizia, fermarsi diventa quasi impossibile.                

Kristina è sempre stata una ragazza, una figlia, perfetta. Brillante, intelligente, gentile e riservata, non ha mai dato nessun tipo di problemi. Conduce una vita normale, una vita come qualsiasi altra ragazza della sua età. 
Poi, compare Bree. Pericolosa, sconsiderata, selvaggia.
Bree è tutto ciò che Kristina non è mai stata. Bree è pronta a qualsiasi cosa. Bree non fugge dal Mostro. Lo brama. Lo desidera con tutta se stessa.

Da sola, c'è solo una persona dentro di me. Ho iniziato ad apprezzarla più di me. Da sola, non c'è nessuna figlia perfetta, nessuna talentuosa studentessa liceale, nessuna Kristina Georgia Snow. C'è solo Bree.

Bree non è arrivata all'improvviso. C'è sempre stata, una flebile voce che sussurrava nella mente di Kristina, una piccola parte di lei che ha sempre cercato di sopprimere, di nascondere, alla quale non ha mai voluto dare ascolto. Ma se fino ad ora Kristina riusciva ad evitare che influenzasse la sua vita, l'incontro con Adam, l'incontro con il Crank, con il Mostro, fa si che Bree diventi sempre più forte, e che lentamente prenda il posto della brava ragazza che per 16 anni ha avuto la meglio.

Kristina lascia che Bree prenda il controllo, lascia che il Mostro entri nella sua vita sconvolgendola completamente. E quando realizza pienamente cosa le sta succedendo, quando si rende conto che il Crank l'ha incatenata a sé in modo irreversibile, è ormai troppo tardi per fuggire. 


Crank, vedi
non è un mostro
ordinario. E' come
una piovra gigante
che muove
i suoi tentacoli non
solo attorno a te
ma dentro di te
stringendo
non abbastanza forte da
ucciderti, ma abbastanza 
da trattenerti
dall'annaspare
fino quando non cerchi di
fuggire.


La storia di Kristina è straziante, e il fatto che sia basato sulla vera esperienza che ha vissuto Ellen Hopkins con sua figlia, non fa che renderla ancora più intensa e profonda.
L'autrice infatti ci mostra ciò che è la dura e cruda realtà della dipendenza, non la addolcisce né evita di raccontarne i lati più spaventosi. Ed è forse ciò che distingue Crank da qualsiasi altro libro che abbia affrontato questo problema.

La narrazione non in prosa, ma in versi, è la scelta perfetta per raccontare la caduta di Kristina in questa spirale di dipendenza dalla quale non si può tornare indietro. Ha dato alla storia un ritmo più veloce, più incalzante, tant'è che ti ritrovi dal leggere i pensieri di una normale adolescente a divorare la cronaca della sua dipendenza senza nemmeno rendertene conto. 


E se non potessi più tornare indietro?E se morissi nell'impatto?
Quasi immediatamente, il Mostro mi tranquillizzò,
mi confuse con una domanda più profonda
E se la corsa ne valesse la pena?

Crank non è una lettura ordinaria. E' una lettura che ti apre gli occhi sulla mostruosa strada che conduce alla dipendenza, che ti fa capire quanto è facile cedere, quanto è facile perdere il controllo. 
Un romanzo che, una volta entrato nella tua mente, diventa indelebile.



Top Ten Tuesday!10 libri che hai comprato esclusivamente per il titolo/copertina!

Buongiorno, lettori!Ritorna l'appuntamento settimanale con la rubrica Top Ten Tuesday, creata dal blog Brooke and the Bookish e consiste nel presentare 10 libri che hanno a che fare con il tema/domanda della settimana!
Il tema che ho scelto oggi è: 10 libri che hai comprato esclusivamente per il titolo/copertina!
Quante volte ci è capitato di leggere un libro perché la cover ci attirava?La lista potrebbe essere praticamente infinita!Alla fine la mia scelta è ricaduta su 10 libri i cui titoli/cover mi hanno conquistata dal primo sguardo!


10 LIBRI CHE HAI COMPRATO ESCLUSIVAMENTE PER IL TITOLO/COPERTINA


Fang GirlThat Time I Joined the CircusSomething Strange and Deadly (Something Strange and Deadly, #1)

1.Fang Girl Helen Keeble
2.That Time I Joined The Circus J.J. Howard
3.Something Strange and deadly Susan Dennard

La cover di Fang Girl è semplicemente fantastica!Come non potevo comprarlo dopo averla vista?Stessa cosa vale per That Time I Joined The Circus, che oltre ad avere una copertina magnifica ha anche un titolo che mi ha incuriosita sin da subito!Del libro della Dennard mi ha invece attirato principalmente il titolo, anche se la cover è stupenda!

Shatter Me (Shatter Me, #1)DragonswoodDance of Shadows (Dance of Shadows, #1)

4. Shatter Me Tahereh Mafi
5. Dragonswood Janet Lee Carey
6. Dance of Shadows Yelena Black


Tutti criticano la cover della prima edizione di Shatter Me, ma anche se non è paragonabile alle nuove magnifiche copertine, a me piace!Anzi, è la cosa che mi ha convinta a iniziarlo!Ricordo che stavo cercando un libro adatto per iniziare con la lettura in lingua ed ero indecisa tra Shatter Me e Eve, e alla fine l'ho scelto proprio per la cover!Anche Dragonswood ha una copertina magnifica, ma non sono ancora riuscita ad iniziarlo!Dance of Shadows è invece uno di quei casi in cui la cover è la cosa migliore del libro, che è stato una vera delusione!

Between the Devil and the Deep Blue Sea (Between, #1)Some Quiet Place (Some Quiet Place, #1)Splintered (Splintered, #1)

7. Between The Devil And the deep blue sea April Tucholke
8. Some Quiet Place Kelsey Sutton
9.Splintered A.G. Howard


Di questo gruppo di libri ho parlato tantissimo nel blog, ma non potevo non includerli in questa top ten!I primi due li ho presi principalmente per la cover e il titolo, mentre di Splintered mi ha conquistato prima la cover, e poi la trama che mi ispirava tantissimo!

Kill Me Softly

10. Kill Me Softly Sarah Cross


Altro esempio di cover meravigliosa e libro deludente. Kill Me Softly aveva tutte le promesse di essere una lettura fantastica, e invece si è dimostrato banalissimo e pieno di cliché!

Weekly Recap #67

Buona domenica a tutti, lettori!Nuovo appuntamento con la rubrica Weekly Recap, che consiste in un resoconto delle letture, dei post, e delle notizie della settimana, insieme alla cover che mi ha colpita di più negli scorsi giorni!


Post della settimana:



In my mailbox

The Goddess Hunt (Goddess Test, #1.5)Spellbound (Spellbound, #1)Six Earlier DaysThe Spring Before I Met You (The Lynburn Legacy, #0.25)The Summer Before I Met You (The Lynburn Legacy, #0.5)

The Goddess Hunt Aimee Carter
Spellbound Cara Shultz
Six Earlier Days David Levithan
The Spring Before I Met You Sarah Rees Brennan
The Summer Before I Met You Sarah Rees Brennan


The Goddess Hunt è la novella intermedia tra The Goddess Test e Goddess Interrupted, e visto che devo iniziare quest'ultimo da mesi, ho pensato di leggere prima la novella per poi buttarmi nel seguito!Spellbound è in wishlist da tantissimo e sono curiosissima di leggerlo, mentre Six Earlier Days è una sorta di mini-prequel a Every Day, che ho letto proprio ieri!The Spring e The Summer Before I Met You sono due novelle prequel a Unspoken, che mi sono finalmente decisa a ordinare e che non vedo l'ora di iniziare!
Letture della settimana

Angelfall (Penryn & the End of Days, #1)Unhinged (Splintered, #2)Six Earlier Days

Angelfall Susan Ee
Unhinged A.G. Howard
Six Earlier Days David Levithan

Angelfall mi è piaciuto molto, cosi come Unhinged, che ho amato ma che mi ha lasciata con un bisogno disperato del seguito!Leggere Six Earlier Days non ha fatto che aumentare la mia curiosità verso Every Day, che aspetta nella mia libreria da mesi!

Sto leggendo...

The Hallowed Ones (The Hallowed Ones, #1)Crank. Cronaca di una dipendenza

-The Hallowed Ones Laura Bickle
-Crank Ellen Hopkins

Crank l'ho iniziato ieri e mi ha subito catturata grazie allo stile particolarissimo dell'autrice!The Hallowed Ones è la mia lettura sui vampiri per la Theme Reading Challenge di gennaio, e anche se ho letto solo le prime pagine per adesso mi sta piacendo!
Prossime letture!

Being Sloane Jacobs

-Being Sloane Jacobs

Sono curiosissima di leggere questo libro, sembra una lettura cosi carina!

Cover della settimana

Between the Spark and the Burn (Between, #2)

Between The Spark And The Burn April Tucholke

Spazio note

La cover della settimana è il seguito di Between The Devil And The Deep Blue Sea, e anche se preferisco di gran lunga la cover di quest'ultimo, amo lo sfondo con il paesaggio innevato *__* In settimana pubblicherò la recensione di Angefall e penso riprenderò From The TBR Pile, che purtroppo negli scorsi giorni non sono riuscita a postare! 

Recensione Per una volta nella vita Rainbow Rowell

Buongiorno, lettori!Mi scuso per l'assenza degli ultimi due giorni, ma lo studio sta occupando la maggior parte del mio tempo e questa settimana non sono riuscita a programmare nessun post!Comunque, nel Weekly Recap di domenica vi avevo promesso la recensione di Per una volta nella vita, cosi ecco il mio breve pensiero su quella che considero la più bella lettura del 2014 fino ad ora!
Avrei voluto dilungarmi un po' di più ed esprimere al meglio il mio giudizio su un libro cosi bello, purtroppo però la mancanza di tempo non me l'ha permesso, ma spero comunque di convincere i lettori indecisi a dare una possibilità al romanzo :)

Per una volta nella vita


Titolo: Per una volta nella vita
Autore
: Rainbow Rowell
Editore: Piemme
Trama
:
Eleanor è appena arrivata in città. La chioma riccia rosso fuoco e l'abbigliamento improbabile, ha lo sguardo basso di chi, in pasto al mondo, fa fatica a sopravvivere. Park ha tratti orientali che ha preso dalla madre coreana e veste sempre di nero. La musica è il suo rifugio per tenersi fuori dai guai. La loro storia inizia una mattina, sul bus che li porta a scuola. Park è immerso nella lettura dei suoi fumetti e perso tra le note degli Smiths, Eleanor si siede accanto a lui. Nessun altro le ha fatto posto, perché è nuova e parecchio strana. Il loro amore nasce dai silenzi, dagli sguardi lanciati appena l'altro è distratto. E li coglie alla sprovvista, perché nessuno dei due è abituato a essere il centro della vita di qualcuno. Tra insicurezze e paure, Eleanor e Park si scambiano il regalo più grande: amare quello che l'altro odia di sé, perché è esattamente ciò che lo rende speciale. Sarà la loro forza, perché anche se Eleanor non sopporta quegli sfigati di Romeo e Giulietta, anche il loro legame deve fare i conti con un bel po' di ostacoli, primo fra tutti la famiglia di lei, dove il patrigno tiranneggia incontrastato. Riusciranno, per una volta nella vita, ad avere ciò che desiderano?





"Non mi piaci" rispose. " la verità è che ho bisogno di te".
Aspettò che lei lo interrompesse, invece non fiatò. 
"Non mi piaci Park" ripeté lei, dando un attimo l'impressione di parlare sul serio.
"Io" continuò con la voce ridotta a un soffio "vivo per te."


Vedendolo in libreria, inizialmente avevo completamente snobbato Per una volta nella vita. Un po' per il titolo e la cover italiana, un po' perché la Piemme lo aveva pubblicizzato poco e niente, non avevo collegato quello che mi sembrava il solito romanzetto contemporaneo al mitico Eleanor & Park di cui tutta la blogosfera americana parlava incessantemente. Ma quando ho capito di che libro si trattava, non ho potuto fare a meno di prenderlo (ho perfino comprato l'edizione italiana per non aspettare di ordinare l'originale) sapendo che l'avrei amato incondizionatamente ancor prima di iniziarlo. Ed è stato proprio cosi.

"Tenere la mano di Eleanor era come tenere una farfalla. O un cuore pulsante. Come tenere qualcosa di compiuto e di compiutamente vivo. Appena la toccò si chiese come fosse riuscito a resistere tanto senza farlo. "

Per una volta nella vita è uno di quei libri che hanno l'eccezionale capacità di renderti parte della storia sin dalla prima pagina, tanto da farti sentire il bisogno di continuare a leggere e a leggere fino alla fine. Ma anche quando si è ormai arrivati alla conclusione, il desiderio di leggere ancora di Eleanor e Park sarà tale da spingerti a tornare di nuovo al primo capitolo, per rivivere la meravigliosa storia che Rainbow Rowell è riuscita a creare.

Con uno stile meraviglioso e una straordinaria semplicità, la Rowell ci racconta la dolcissima storia d'amore di Eleanor e Park, due sedicenni completamente diversi, quasi opposti, tra loro, il cui rapporto inizia con l'ignorarsi a vicenda, ma che presto si evolve fino a diventare, nel modo più naturale possibile, un grande amore capace di salvare una vita.

"Eleanor non era mai carina,lei era un'opera d'arte,e l'arte non deve

essere carina,deve trasmettere qualcosa."

L'alternarsi in brevi capitoli dei due punti di vista di Eleanor e Park permette di calarsi completamente nella mente dei protagonisti, dando la possibilità al lettore di conoscerli a fondo e di affezionarvisi irrimediabilmente, tanto da sperare a tutti i costi che ogni cosa si risolva e vada per il meglio.
Il finale un po' dolce-amaro e che lascia alcune cose in sospeso, l'ho trovato perfetto e nonostante mi sarebbe piaciuto scoprire cosa succederà ai due protagonisti, non riuscirei a pensare a una conclusione diversa.

"Mi hai salvato la vita’ tentò di dirgli. ‘Non per sempre, non del tutto. Forse solo temporaneamente. Però mi hai salvato la vita, e adesso sono tua. La me stessa di adesso è tua. Tua per sempre."

Per una volta nella vita è una lettura intensa, fresca ed estremamente realistica, capace di farti provare mille emozioni allo stesso tempo, di farti battere il cuore ad ogni pagina, e di farti ricordare la dolcezza e la tenerezza del primo amore.



Top Ten Tuesday #6 10 serie che vorresti leggere ma che non hai ancora iniziato!

Buongiorno, lettori!Anche questo martedi ritorna l'appuntamento con la rubrica Top Ten Tuesday, creata dal blog Brooke and the Bookish e consiste nel presentare 10 libri che hanno a che fare con il tema/domanda della settimana!
L'argomento di oggi non mi piaceva particolarmente, quindi ho scelto anche questa volta uno di quelli precedenti, ovvero la lista delle 10 serie che vorresti leggere ma che non hai ancora iniziato!
Questa lista sarebbe davvero infinita, e ci ho messo un po' a scegliere le saghe che vorrei riuscire a iniziare al più presto, ma alla fine ce l'ho fatta ed ecco le mie scelte!Fatemi sapere cosa ne pensate nei commenti e, se vi va, rispondete anche voi al tema di questa Top Ten :)



10 SERIE CHE VORRESTI LEGGERE MA CHE NON HAI ANCORA INIZIATO

Incarnate (Newsoul, #1)Die for Me (Revenants, #1)Everneath (Everneath, #1)

1.Incarnate Jodi Meadows
2.Die for Me Amy Plum
3.Everneath Brodi Ashton


Incarnate lo inserì in wishlist quasi due anni fa, ma dopo aver letto un paio di recensioni negative decisi di non leggerlo!Ora che sta per uscire il terzo ed ultimo volume della saga però vorrei dargli una possibilità,visto che la trama promette davvero bene!Die For Me e Everneath sono due serie che voglio leggere da sempre, ma continuo a rimandarne la lettura!

The Lightning Thief (Percy Jackson and the Olympians, #1)Il labirinto (Maze Runner, #1)The Giver (The Giver Quartet, #1)

4. Percy Jackson e gli eroi dell'olimpo Rick Riordan
5. Il labirinto James Dashner
6. The Giver Lois Lowry


Ho iniziato il primo libro di Percy Jackson in occasione dell'uscita del film, ma poi l'ho abbandonato e non ricordo nemmeno il motivo preciso per cui non ho continuato a leggerlo!Ma parlano tutti benissimo di questa serie quindi vorrei riprenderla al più presto!
Il labirinto e The Giver invece sono decisa a leggerli prima dell'uscita dei rispettivi film!

Miss Peregrine's Home for Peculiar Children (Miss Peregrine, #1)A Great and Terrible Beauty (Gemma Doyle, #1)

7. La casa per bambini speciali di Miss Peregrine Ransom Riggs
8. Una Grande e terribile bellezza Libba Bray


La casa per bambini speciali di Miss Peregrine l'ho in wishlist da un po', e ora che è uscito il seguito non posso proprio più rimandare!
La serie di Gemma Doyle invece vorrei iniziarla perché ho amato The Diviners, altro libro della Bray, e sono curiosissima di vedere come ha sviluppato una trama cosi interessante!

Eve (Eve, #1)Fated (Soul Seekers, #1)

9. Eve Anna Carey
10. Fated Alyson Noel


Non sono una grande fan di Alyson Noel, infatti della sua prima serie, Evermore, ho letto i primi due libri e non mi sono piaciuti per niente!Ma la trama della saga Soul Seekers mi incuriosisce tantissimo e vorrei proprio dare alla Noel un'altra possibilità!
Ho sempre voluto leggere invece Eve, la storia sembra cosi interessante e ho letto tantissime recensioni positive!Poi ora la trilogia si è anche conclusa e non ho davvero più scuse per iniziarla!

Weekly Recap #66

Buona domenica a tutti, lettori!Nuovo appuntamento con la rubrica Weekly Recap, che consiste in un resoconto delle letture, dei post, e delle notizie della settimana, insieme alla cover che mi ha colpita di più negli scorsi giorni!



Post della settimana:



In my mailbox

The Secret Diamond Sisters (The Secret Diamond Sisters, #1)Such Sweet SorrowGrim

The Secret Diamonds Sisters Michelle Madow
Such Sweet Sorrow Jenny Trout
Grim 


Questa settimana non ho comprato niente (sto cercando di limitare al minimo le entrate cartacee) e ho invece richiesto tre libri da netgalley!The Secret Diamond Sisters è il nuovo libro di Michelle Madow, autrice di Remembrance (qui la mia recensione)!Such Sweet Sorrow è una rivisitazione di Romeo e Giulietta, mentre Grim è una raccolta di novelle/rivisitazioni delle fiabe, dagli autori più famosi della letteratura YA come Tessa Gratton, Ellen Hopkins, Amanda Hocking, Claudia Gray, Rachel Hawkins e molti altri!

Letture della settimana

Per una volta nella vita

Per una volta nella vita Rainbow Rowell


Anche questa settimana ho letto davvero pochissimo!Sono riuscita però a finire Per una volta nella vita, che ho adorato e di cui presto pubblicherò la recensione!

Sto leggendo...

Angelfall (Penryn & the End of Days, #1)

-Angelfall Susan Ee

In teoria starei leggendo Angelfall, ma non lo apro dalla settimana scorsa e dubito che, con Unhinged che aspetta nel mio kindle, lo riprenderò nei prossimi giorni!Non è che non mi stia piacendo, anzi lo sto adorando, ma la curiosità per Unhinged è semplicemente troppo forte!

Prossime letture!

Unhinged (Splintered, #2)

-Unhinged A.G. Howard

Penso che lo inizierò per stasera o al massimo per domani, non vedo l'ora di sapere come prosegue la storia!

Cover della settimana

City of Heavenly Fire (The Mortal Instruments, #6)

City of Heavenly Fire Cassandra Clare

Spazio note

Ovviamente la cover della settimana non poteva essere che lei, la magnifica City of Heavenly Fire della Clare!Inutile dire che dopo questa cover reveal la mia curiosità di sapere cosa succederà è salita a mille!Non vedo l'ora che arrivi maggio!
Nei prossimi giorni voglio davvero leggere di più, quindi mi impegnerò a terminare entro domenica prossima almeno Angelfall e Unhinged, sperando di riuscire a trovare il tempo per finirli!
Per quanto riguarda i post della settimana, martedi ritorna l'appuntamento con Top Ten Tuesday, mercoledi una nuova recensione (o Losing It o Per una volta nella vita) e tra giovedi e venerdi From The TBR Pile (o se riesco, anche una nuova puntata di Books into Movies)!