From the TBR Pile#11 Città di carta John Green


Rubrica che prende ispirazione dalla From the Review Pile di Stepping out of the pages e da Chi ben comincia di Il Profumo dei libri e che consiste nel presentare un libro appartenente all'infinita TBR pile pubblicandone un piccolo estratto o citazioni!


Buon giovedi a tutti, lettori!In questi giorni sto cercando di recuperare con le recensioni in arretrato, e ieri ne ho scritte due tra quelle che avete votato domenica!Tra domani e sabato posterò quella di For Darkness Shows the Stars!
Intanto oggi vi presento un nuovo libro entrato da pochissimo nella mia TBR Pile, Città di Carta di John Green!Voglio leggere questo libro da anni e non riesco a credere che è finalmente tra le mie mani!La nuova edizione americana che ho preso poi è davvero carinissima *__*

Di seguito la trama del libro e un brevissimo estratto dalla prima pagina!Voi avete letto il libro?Che ne pensate?




Titolo: Paper Towns
Autore: John Green
Editore: Bloomsbury
Pagine: 305
Trama:
E se la ragazza dei tuoi sogni piomba in camera tua nel cuore della notte? La segui, ovvio. E quando scappa, la rincorri. Quentin Jacobsen è sempre stato innamorato di Margo Roth Spiegelman, fin da quando, da bambini, hanno condiviso un’inquietante scoperta. Con il passare degli anni il loro legame speciale sembrava essersi spezzato, ma alla vigilia del diploma Margo appare all’improvviso alla finestra di Quentin e lo trascina in piena notte in un’avventura indimenticabile. Forse le cose possono cambiare, forse tra di loro tutto ricomincerà. E invece no. La mattina dopo Margo scompare misteriosamente. Tutti credono che si tratti di un altro dei suoi colpi di testa, di uno dei suoi viaggi on the road che l’hanno resa leggendaria a scuola. Ma questa volta è diverso. Questa fuga da Orlando, la sua città di carta, dopo che tutti i fili dentro di lei si sono spezzati, potrebbe essere l’ultima.


Estratto

"Per come la vedo io, a ognuno di noi nella vita capita un miracolo. Per esempio, io non verròmai colpito da un fulmine, non vincerò un Premio Nobel, non diventerò il dittatore di una piccola nazione nelle Isole del Pacifico, non mi ammalerò di cancro terminale, non morirò per combustione.Ma se consideri tutte queste cose improbabili insieme, vedrai che almeno una di esse accadrà a ognuno di noi. Avrei potuto veder piovere rane. Mettere piede su Marte. Venir mangiato da una balena. Avrei potuto sposare la regina d'Inghilterra o sopravvivere per mesi in mezzo al mare. Ma il mio miracolo fu diverso. Il mio miracolo fu questo: tra tutte le case in tutti i quartieri dell'intera Florida, io finì per vivere accanto a Margo Roth Spiegelman."

Top Ten Tuesday #11 10 autori di cui possiedo più libri

Rubrica ideata dal blog The Broke And The Bookish che consiste nello stilare una Top Ten in base alla domanda/tema della settimana!


Buongiorno, lettori!Oggi è martedi ed è dunque tempo di Top Ten Tuesday!E' da un po' che non pubblico questa rubrica e ho deciso di riprenderla sperando di essere più costante nelle prossime settimana!
Per una volta vi propongo il tema ufficiale di questo martedi, che consiste nello stilare la Top Ten dei 10 autori di cui possediamo più libri!
Fare la lista si è rivelato più difficile del previsto, non ho ancora capito se si potevano includere le saghe o se valgono solo i libri singoli o ancora se le novelle contano o meno, alla fine quindi ho inserito un po' di tutto, ed ecco cosa ne è uscito fuori!
Fatemi sapere cosa ne pensate, e quali sono gli autori di cui voi avete più libri ;)

I 10 autori di cui possiedo più libri


1.Rachel Caine-15 libri
Della Caine ho solo l'intera saga di I Vampiri di Morganville, ma da sola conta 15 volumi!

2. Jennifer L.Armentrout-13 libri
Della Armentrout ho buona parte della saga Lux, ovvero Obsidian (una edizione in lingua e una italiana), Onyx, Opal più la novella Shadows, poi l'intera serie Covenant, ovvero Half-Blood, Pure, Deity, Apollyon, Sentinel e le due novelle Elixir e Daimon, e infine ho Cursed che non ho ancora letto e non penso leggerò. Ormai il mio interesse per la Armentrout è scemato di parecchio (ho abbandonato sia la serie Lux che Covenant), quindi sono rimasta abbastanza sorpresa quando ho visto che è una delle autrici di cui possiedo più libri xD

3. Cassandra Clare-12 libri
Della Clare ho deciso di non includere le novelle su Magnus, altrimenti avremmo passato i 20 volumi xD 
Dunque ho l'intera saga di The Mortal Instruments (6 volumi), l'intera saga di The Infernal Devices (3 volumi) + Il Codice + Shadowhunters & Downworlders + l'edizione inglese di City of lost souls + l'edizione inglese di Clockwork Princess.

4. Maggie Stiefvater-12 libri
Della Stiefvater ho Shiver, Linger e Forever, Sinner, La corsa delle onde, Whisper e Destiny, The Raven Boys nell'edizione inglese, The Raven Boys nell'edizione italiana, The Dream Thieves, The Curiosites e Sinner. 13  libri se contiamo l'edizione inglese di Shiver che dovrebbe arrivarmi a giorni.

5. Richelle Mead-11 libri
Intera saga di Vampire Academy più i primi cinque libri di Bloodlines (il quinto appena preso :D)!

6. J.K Rowling-10 libri
Intera saga di HP in italiano, i primi due libri di HP in lingua e Il seggio vacante (ancora da leggere).

7. Rachel Vincent-9 libri
Intera saga di Soul Screamers più il primo libro della serie Shifters.

8. Lauren Oliver-9 libri
Delirium, Pandemonium (edizione originale più edizione italiana), Requiem (edizione inglese più edizione italiana), E finalmente ti dirò addio, Panic, le novelle Hana, Raven, Alex e Lisel & Po.

9. Rachel Hawkins-6 libri
Hex Hall, Demonglass, Spell Bound, School Spirits, Rebel Belle, e infine la raccolta di racconti Grim.

10. Melissa Marr-6 libri
Intera serie Wicked Lovely + La custode degli spiriti.

Recensione Mystic City Theo Lawrence

Toxic Heart (Mystic City, #2)Buongiorno a tutti, lettori!Da oggi cercherò di rimettermi in pari con le recensioni, e ho deciso di iniziare da Mystic City, che ieri avete votato in molti!
Purtroppo però la recensione non sarà molto positiva. Inizialmente ero partita con un parere abbastanza positivo, avevo deciso di dargli 3 stelline, ma scrivendo ho realizzato che gli aspetti negativi che non mi hanno convinta sono molti più che quelli che mi sono effettivamente piaciuti. 
E dunque ecco la mia recensione. Forse sono stata un po' cattiva, ma ho letto Mystic City subito dopo quella meraviglia di Sinner della Stiefvater e prima di La ragazza che leggeva nei cuori, e beh, non ho potuto fare a meno di trovarlo un libro carino certo, ma il cui grande potenziale è stato sprecato.
Ho sorvolato sulla trama e sono partita subito col spiegare perché il libro non mi è piaciuto, altrimenti la recensione sarebbe diventata davvero troppo lunga xD

Mystic City (Mystic City, #1)Titolo: Mystic City
Autore: Theo Lawrence
Editore: Mondadori Chrysalide
Pagine: 400
Prezzo: 17,00 euro
Data di uscita: 17 giugno
Trama
:Romeo e Giulietta nella New York del futuro.Manhattan è stata sommersa dall’acqua. In una New York del futuro, vittima del riscaldamento globale, i quartieri sono rigidamente divisi: la zona più elevata è abitata dai ricchi, mentre la classe inferiore è costretta a vivere nello squallore delle Profondità, ai livelli più bassi. I capi corrotti della città ricca sopravvivono grazie all’energia generata dai mistici, rappresentanti della classe inferiore dotati di capacità magiche. Come nella tragedia di Shakespeare, accade l’impensabile: Aria, fi glia di un ricco criminale, si innamora di Hunter, un mistico ribelle e rivoluzionario, determinato a cambiare il destino del suo popolo. Un amore proibito tra due famiglie nemiche è destinato a portare lutti e dolore, ma anche a cambiare per sempre la vita di Aria e del suo mondo.

R E C E N S I O N E

Prima di iniziarlo, non mi ero fatta un'idea precisa di Mystic City. La trama, letta di sfuggita, sembrava promettente, le recensioni erano abbastanza positive, e la cover mi aveva conquistata sin dal primo momento.

Ciò che mi incuriosiva di più era l'idea di una New York sommersa, di un mondo rovinato dal riscaldamento globale e tenuto insieme dall'energia dei Mystics, trattati però come mostri da tenere in gabbia. Peccato che questi siano gli aspetti meno approfonditi del libro. 

Perché invece di darci spiegazioni sul come e perché si è arrivati alla realtà attuale, o quale ruolo abbiano avuto i Mystics nella storia, l'autore ha ritenuto più importante passare 400 pagine a descrivere la ricerca disperata della protagonista dei suoi ricordi, la sorta di triangolo amoroso in cui viene coinvolta, e i suoi tentativi di svelare un mistero che noi lettori abbiamo già capito più o meno dal secondo capitolo.
Ed è forse ciò che più ho odiato. Il fatto che cosi tanto potenziale sia stato sprecato per raccontare la stessa banalissima storia in una cornice solo leggermente diversa dalle altre. 


La sola presenza dei Mystics sarebbe bastata per rendere questo libro memorabile. E' giusto che i Mystics siano svuotati dei loro poteri e che siano relegati nei bassifondi quando è la loro energia a sostenere la città?Ma se venissero liberati, ci sono possibilità reali che i loro poteri diventino pericolosi per la comunità?


Sono questi gli aspetti che avrei voluto vedere sviluppati maggiormente, e su cui invece abbiamo avuto il minimo delle informazioni.

Nemmeno il world-building mi ha convinta più di tanto. Oltre al fatto che le città siano piene d'acqua e che il clima sia più caldo, non è cambiato molto dalla realtà attuale. In più ho trovato molti aspetti della realtà in cui vive aria troppo confusi e a volte anche inspiegabili, come il fatto che i palazzi che si trovano ai livelli più bassi debbano essere distrutti perché inabitabili, mentre i sottopassaggi delle metropolitane esistono ancora e vengono addirittura usate dai ribelli. Non dovrebbero essere pieni d'acqua?


L'intera storia era troppo, troppo prevedibile. Di solito non riesco quasi mai a capire ciò che non quadra prima dei protagonisti, e invece qui avevo indovinato tutto già dalle prime pagine, quando Aria invece impiega capitoli e capitoli a fare avanti e indietro dai bassifondi per cercare di svelare questo grande mistero.

E poi ci sono cosi tante cose viste e riviste. Aria che va nei bassifondi e viene attaccata da una banda di ragazzi per poi essere salvata dal ragazzo tenebroso e pieno di mistero. Il suddetto ragazzo tenebroso che la tratta male e la lascia sola subito dopo averla salvata. Il triangolo amoroso che viene sviluppato nonostante sappiamo dall'inizio quale sia il vero amore della protagonista.

In generale, dunque, Mystic City non mi è piaciuto. La storia poteva essere sviluppata molto meglio, i personaggi non mi hanno detto nulla anche se non li ho completamente odiati, e lo sviluppo delle vicende l'ho trovato troppo lento e piatto.
Tuttavia ci sono alcuni aspetti positivi. Come ho detto la storia tutto sommato è carina, e forse se l'avessi letto qualche anno fa il mio parere sarebbe diverso. Ho apprezzato la determinazione di Aria e il suo voler scoprire a tutti i costi cosa le è successo, e in parte ho apprezzato anche Hunter, se non avessi incontrato già cosi tanti personaggi come lui l'avrei sicuramente amato.
Non mi sento di sconsigliare completamente questo libro, ma se come me avete letto fin troppi distopici e young adult, e siete alla ricerca di qualcosa di diverso, allora Mystic City non è la lettura per voi.










Weekly Recap #93 + Sondaggio prossime recensioni!



Rubrica settimanale in cui troverete: -Un riepilogo dei post della settimana-I libri approdati nella mia librerie-Letture terminate, in corso, e future-Cover della settimana-Spazio note


Post della settimana


In My Mailbox

Cartacei


Paper Towns John Green
Aristotle and Dante Discovers the Secrets of the universe Benjamin Saenz

Ebook

The Half Life of Molly Pierce

The Half Life of Molly Pierce Katrina Leno

Finalmente mi è arrivata l'edizione cartacea di Aristotle and Dante, e penso rileggerò il libro nelle prossime settimane!E poi due giorni fa mi è arrivato anche Paper Towns che volevo leggere da una vita!Lo inizierò prestissimo!E infine ho preso The Half Life of Molly Pierce, un libro che mi incuriosiva tanto e che ho divorato in un pomeriggio, ma che alla fine non si è rivelato granché!
Letture della settimana

Hopeless (Hopeless, #1)Brooke (Under the Never Sky #2.5)The Half Life of Molly Pierce

Hopeless Collen Hoover
Brooke Veronica Rossi
The Half Life of Molly Pierce Katrina Leno

Molto bello Hopeless, ammetto che all'inizio non convinceva molto, poi ho continuato a leggere e mi ha decisamente conquistata!Anche Brooke, la novella della serie Never Sky, mi è piaciuta molto, e mi ha fatto rivalutare il personaggio di Brooke!The Half Life of Molly Pierce non mi ha preso affatto, l'idea di base era originale e particolare ma poteva essere sviluppata meglio, e poi l'ho trovato un po' troppo breve, la storia è praticamente volata e in poche ore l'ho finito!

Sto leggendo

The Dream Thieves (The Raven Cycle, #2)

The Dream Thieves Maggie Stiefvater

Ho finalmente ripreso The Dream Thieves e, inutile dirlo, mi sta piacendo moltissimo!

Prossime letture!

Silver Shadows (Bloodlines, #5)

TBR DI LUGLIO

Crown of Midnight (Throne of Glass, #2)Sinner (The Wolves of Mercy Falls, #3.5)Four: A Divergent Story Collection (Divergent, #0.1 - 0.4)We Were LiarsSilver Shadows (Bloodlines, #5)

Crown of Midnight
Sinner
Four
We were liars
Silver Shadows

Sondaggio prossime recensioni

Ho 28 recensioni in arretrato. Non riesco a credere di averne accumulate cosi tante, e invece oggi mi sono finalmente decisa a fare una lista dei libri da recensire aspettandomene una decina, massimo 15, e me ne sono ritrovata 28 D: Non so davvero da dove iniziare, quindi lettori aiutatemi e fatemi sapere quali sono i libri che vi interessano e che vorreste vedere recensiti!

Sinner (The Wolves of Mercy Falls, #3.5)Four: A Divergent Story Collection (Divergent, #0.1 - 0.4)We Were LiarsLe coincidenze dell'amore (Hopeless, #1)Brooke (Under the Never Sky #2.5)The Half Life of Molly PierceMystic City (Mystic City, #1)Through the Ever Night (Under the Never Sky, #2)Siege and Storm (The Grisha, #2)
MarinaUntold (The Lynburn Legacy, #2)Every Day (Every Day #1)Impulse (Impulse, #1)Faking It (Losing It, #2)After Obsession
Ink (Paper Gods, #1)Easy (Contours of the Heart, #1)Swoon (Swoon, #1)
I cento colori del bluFor Darkness Shows the Stars (For Darkness Shows the Stars, #1)Rebel Belle (Rebel Belle, #1)Roar and Liv (Under the Never Sky, #0.5)Prodigy (Legend, #2)


Cover della settimana

Unspeakable

Unspeakable Abbie Rushton

Spazio note

La cover della settimana è troppo carina!Poi anche la trama del libro è molto interessante!Per domani scriverò sicuramente una recensione, mentre non ho ancora deciso cosa posterò il resto della settimana!In questi giorni ho lavorato un po' sul Wreck this Journal, quindi magari vi aggiornerò sui progressi fatti finora!